Team Rocket

da Pokémon Central Wiki, l'enciclopedia Pokémon in italiano.
Jump to navigation Jump to search
PikaMania Logo.png
Questo articolo è stato pubblicato sul numero 15 di Pika Mania.

Il Team Rocket è un'associazione criminale dedicata al male e allo sfruttamento dei Pokémon con basi nelle regioni di Kanto e Johto e un piccolo avamposto nel Settipelago.

Anche se il suo scopo principale è il furto, la cattura e la vendita di Pokémon rari e forti, il Team Rocket finanzia ed effettua anche esperimenti crudeli sui Pokémon a scopo di ricerca. Il suo motto, affisso sul muro di una delle loro molte basi, è "Ruba i Pokémon per profitto. Sfrutta i Pokémon per profitto. Tutti i Pokémon esistono per la gloria del Team Rocket." Il suo fine ultimo è la conquista del mondo attraverso i Pokémon.

Nei giochi

Kanto

Nei giochi di prima generazione ed i loro remake, le attenzioni del Team Rocket sono focalizzate sulla loro regione natia, Kanto: distribuisce Pokémon come premi presso il Casinò di Azzurropoli. Il Rifugio Rocket è nascosto nel suo sotterraneo. A Monte Luna, una delle tante Reclute che il giocatore incontra dichiara che hanno intenzione di vendere tutti i Pokémon fossili che stanno ricavando tramite gli scavi. Altri svaligiano una casa a Celestopoli per rubare una MT in possesso del proprietario e il tentativo di rubare il teschio di Cubone a Lavandonia sfocia nel rapimento di Mr. Fuji e la morte di Marowak. Un'altra missione con ostaggi si sviluppa poco dopo presso la Silph S.p.A. di Zafferanopoli con l'intenzione di rubare i piani per la Master Ball, il cui prototipo è appena stato prodotto. Un reclutatore del Team Rocket è anche presente a nord del ponte sopra Celestopoli e chiede al giocatore di unirsi al Team dopo averlo sfidato.

Il giocatore ha il compito di espugnare le roccaforti dell'organizzazione, e facendolo, incontra infine il Boss del Team Rocket, Giovanni. Questi è deciso circa il successo dei suoi piani, ma non se ne sentirà più parlare dopo la Silph S.p.A. fino al ritorno del giocatore a Smeraldopoli per la sua ultima medaglia; infatti il Capopalestra ritornato non è altri che Giovanni, che ha l'incarico di dare l'ottava medaglia. Si scopre che giovanni è uno specialista di Pokémon di Terra. Dopo che il giocatore l'ha sconfitto per l'ultima volta, Giovanni scompare senza lasciar traccia, giurando di smantellare il Team Rocket (anche se nella quarta generazione viene rivelato che il suo vero scopo era di farlo diventare più forte).

Tre anni più tardi, un membro del Team Rocket torna a Kanto per rubare un importante pezzo dalla Centrale Elettrica. Dato che nel piano è coinvolto solo questo membro, si presume che costui non sappia del secondo scioglimento del Team Rocket e che sia un membro indipendente. Curiosamente, in Oro HeartGold e Argento SoulSilver, dirà che farà ritorno nella sua patria per fondare nuovamente il Team Rocket, cosa che non avveniva nelle versioni originali dei giochi. Questo stesso membro si ritrova nei giochi di quinta generazione nella città di Mistralopoli ad Unima dove rivela di aver rinunciato al suo progetto di rinascita del Team Rocket dopo essersi sposato.

Settipelago

In Rosso Fuoco e Verde Foglia, il Team Rocket ha una piccola base nel Settipelago, dove stanno cercando il Rubino e lo Zaffiro. La base comprende il Magazzino Rocket su Quintisola, nel quale molti Pokémon sono catturati e tenuti in gabbia.

La ricerca del Rubino li porta a Monte Brace, presso il quale falliscono la missione. Ricompariranno più tardi nella Grotta Gelata dove, con l'aiuto di Lorelei, verranno messi in fuga. Uno scienziato di nome Gideon apparirà più tardi nella Cripta dei Punti per prendere lo Zaffiro.

Il giocatore deve quindi seguire Gideon fino al Magazzino Rocket per riprendere lo Zaffiro. Dopo che il giocatore avrà sconfitto i capi del Magazzino, realizzeranno che Giovanni è stato sconfitto a Kanto e senza la sua guida, tutto è perso anche lì nel Settipelago. Il Team Rocket successivamente partirà dal Settipelago e non verrà mai più rivisto.

È curioso come questo braccio del Team sia il precursore di quello a Johto che appare in tre anni dopo, vista la presenza di una schermata di computer con i piani di un macchinario che forza i Pokémon ad evolversi. Questo macchinario causerà la furia del Gyarados di Lago d'Ira durante la trama di HeartGold e SoulSilver. In più, i membri incontrati qui vogliono ritrovare Giovanni e ricostruire il Team Rocket, che è l'obiettivo del Team nei giochi di Seconda generazione e nei loro remake. I capi, tenendo conto delle loro squadre, potrebbero essere Atena e Archer.

Johto

Il Pozzo Slowpoke invaso dal Team Rocket

Nei giochi di seconda generazione ed i loro remake, tre anni dopo la sconfitta di Giovanni per mano di Rosso, qualche membro del vecchio Team Rocket prova a ristablire l'organizzazione ed a ricominciare le operazioni, aspettanto il ritorno del loro leader, che apparentemente si è ritirato per allenarsi da solo. Questo nuovo Team Rocket inizia da piccole missioni, la prima delle quali è il sequestro di Slowpoke da Azalina per tagliare le loro code e rivenderle sul mercato nero. Cominciano le loro operazioni, guidati da Milas, nel Pozzo Slowpoke, dove hanno dimora tutti gli Slowpoke locali. In ogni caso, con l'aiuto di Franz, il giocatore riuscirà a metterli in fuga e farà tornare gli Slowpoke alla città. Quando il giocatore arriverà a Fiordoropoli, un membro del Team Rocket sarà avvistato davanti alla Torre Radio. In quarta generazione ad Amarantopoli, incontrerà una Recluta Rocket che molesta una "Kimono Girl" ed il giocatore dovrà sconfiggerlo. Infine, si rincontreranno a Mogania, dove ha sede il quartier generale del Team nei sotterranei del negozio del paese, che ospita macchinari e ripetitori di suoni a bassa frequenza. Queste onde sonore fanno il lavaggio del cervello ai Pokémon e inducono l'evoluzione dei Magikarp che vivono al Lago d'Ira a nord della città, trasformandoli in Gyarados, molto più redditizi della loro forma pre-evoluta. Con l'aiuto del Campione della Lega, Lance, il giocatore sconfigge l'organizzazione ancora una volta. Durante questa missione, il giocatore sconfigge i due capi Maxus e Atena.

In un ultimo tentativo di mettersi in contatto con il loro capo originario, Giovanni, il gruppo dirotta le trasmissioni della Torre Radio di Fiordoropoli, diffondendo messaggi per Giovanni. Maxus, che si era spacciato per il manager della stazione radio, si incontra con il giocatore, che lo sfida in una lotta, durante la quale, rivela il luogo nel quale tengono prigioniero il vero manager della stazione radio, nei Sotterranei di Fiordoropoli. Dopo aver liberato l'uomo dalle grinfie del Team Rocket, il giocatore si precipita ad incontrare Archer, il capo provvisorio del Team Rocket, e lo sfida alla lotta finale. Sconfitto ancora una volta dal protagonista, il capo provvisorio scioglie nuovamente il Team. Tutti i capi provvisori del Team sono sfidati in questa missione. A diverse miglia di distanza, alle Cascate Tohjo, Giovanni ha sentito il messaggio, e vorrebbe usarlo come pretesto per tornare, fino a quando viene sconfitto dal giocatore e Armonio/Cetra, che ha viaggiato indietro nel tempo con Celebi.

I membri del Team Rocket coinvolti nel complotto di Johto possono essere collegati in qualche modo al ramo del Team Rocket al Settipelago, in quanto i capitani hanno squadre simili, mentre un computer del Magazzino Rocket indica l'inizio della trama del Lago d'Ira.

Unima

Anche se il Team Rocket in sé non compare in quinta generazione, viene implicato che l'agente del Team Rocket a Celestopoli pianificasse di rifondare il Team Rocket a Unima, ma che vi abbia rinunciato quando si è sposato. Risiede a Mistralopoli con sua moglie e suo figlio. Il Team Rocket viene menzionato anche nei primi giochi da un Seguace Plasma nel Palazzo di N, il quale afferma che i loro piani sono stati sventati perché "hanno attirato troppa attenzione su se stessi".

Alola

Articolo principale: Team Rainbow Rocket

In Pokémon Ultrasole e Ultraluna, una versione del Team Rocket di un universo parallelo, chiamata Team Rainbow Rocket, appare ad Alola. È composto da vari capi di team malvagi provenienti da universi paralleli in cui i loro piani sono riusciti.

Nell'animazione

Nella serie animata

Il nuovo logo del Team Rocket in Pokémon - Serie Sole e Luna
Il Team Rocket nella serie animata

Nella serie animata, il Team Rocket ha sede a Kanto, proprio come nei giochi, con molti rami più piccoli tra Kanto e Johto. Sempre come nei giochi, Giovanni era il Capopalestra della Palestra Pokémon di Smeraldopoli durante il viaggio di Ash attraverso la regione; tuttavia, viene in seguito rivelato che ha abbandonato i suoi doveri.

In qualche punto della regione è presente una scuola segreta per aspiranti agenti del Team Rocket, mentre il quartier generale dell'organizzazione si trovava precedentemente nei pressi di Biancavilla. Durante il viaggio di Ash a Johto o a Hoenn, il quartier generale è stato trasferito in un grande edificio situato in un canyon dopo che la struttura originale ha subito ingenti danni da parte di Mewtwo, arrabbiato per essere stato controllato.

Per la serie originale, Pokémon - Serie Rubino e Zaffiro e Pokémon - Serie Diamante e Perla, le insegne del Team Rocket sono le stesse usate nei giochi. Tuttavia, in Pokémon - Serie Nero e Bianco, viene introdotto un nuovo logo 3D esclusivo della serie animata, che è stato mantenuto per la maggior parte del materiale del Team Rocket fino a Pokémon - Serie XY. Una variante di questo logo con un simbolo circolare dietro l'insegna viene introdotta in Un'operazione esplosiva!, per poi essere successivamente utilizzata nell'ufficio di Giovanni. A partire da Pokémon - Serie Sole e Luna, il logo è piatto. Ha due varianti, una con un cerchio dietro per l'ufficio di Giovanni e una rossa che viene utilizzata sul pallone del trio. Anche il vecchio logo viene utilizzato. Questo continua in Pokémon Esplorazioni - La serie, dove vengono utilizzate più varianti del logo in momenti diversi.

Il trio

Articolo principale: Trio Team Rocket
Jessie, James e Meowth

Un trio di agenti sul campo del Team Rocket, Jessie, James e un Meowth parlante, viene sconfitto dall'Allenatore alle prime armi Ash Ketchum e dal suo Pikachu mentre sono impegnati a rubare i Pokémon del Centro Pokémon di Smeraldopoli, e da allora lo seguono ovunque nel suo viaggio per rubare il Pikachu che li ha umiliati. Dopo averlo seguito attraverso Kanto, le Isole Orange, e Johto, entrando in contatto con molti altri membri del Team Rocket lungo il percorso e mostrandosi incompetenti rispetto a questi ultimi, il trio segue Ash a Hoenn sotto le indicazioni di Giovanni di stabilire lì una base del Team Rocket (anche se questo era in realtà solo un pretesto per toglierseli di mezzo). Quando Ash torna da Hoenn dopo aver partecipato alla lega regionale locale, anche il trio torna a Kanto, a mani vuote. Dopo aver seguito ancora una volta Ash attraverso Kanto, il trio viene assegnato da Giovanni alla regione di Sinnoh, sempre con l'ordine di stabilirvi una base del Team Rocket.

Giovanni ha affermato in precedenza di non riconoscere nemmeno i tre agenti. Meowth spesso fantastica sul compiacere Giovanni con i Pokémon catturati usando uno dei tanti piani stravaganti e robot del trio, fino al punto in cui avrebbe poi sostituito il Persian di Giovanni come "gatto preferito", tuttavia ciò viene ostacolato sia dal fatto che Ash ed i suoi amici sconfiggono il trio ogni volta, che dalla scarsa opinione di Giovanni sui tre, i quali sono riusciti a dissipare una parte considerevole dei fondi del Team Rocket con i loro fallimenti.

Anche se Giovanni vedeva il trio come "tre babbei buoni a nulla", hanno occasionalmente dimostrato di poter fare le cose in modo corretto, se non altro lavorando dalla parte di Ash e dei suoi amici. Va notato che quando altri membri del Team Rocket sono entrati in contatto con Ash o uno qualsiasi dei suoi amici, sono stati spesso sviati facilmente come questi tre.

Il trio viene spesso mostrato come povero o con pochi soldi. Ciò potrebbe essere dovuto alla quantità di macchinari e costumi che usano nei loro tentativi di catturare il Pikachu di Ash. Spesso svolgono lavori secondari come vendere cibo negli stadi o creare oggetti falsi per poi venderli al pubblico.

Il Team Rocket nelle loro uniformi nere

In Pokémon - Serie Nero e Bianco, il trio smette di essere il supporto comico della serie animata, portando a termine diverse missioni loro assegnate e ricevendo anche nuove uniformi, mostrando di essere una minaccia per Ash ed i suoi amici. A Unima si trovano anche diversi agenti, che trasmettono informazioni e ordini a Jessie, James e Meowth. Anche lo stesso Giovanni viene presentato in modo molto più prominente, assegnando regolarmente missioni al trio e trasmettendo informazioni. Alla fine, tornano alle loro vecchie uniformi, ma mantenengono il loro tono serio e le loro armi, operando sotto le direttive del Dr. Zager per portare a termine ulteriori missioni.

Giovanni torna in seguito a guidare il trio in un'ultima missione, l'Operazione Tempesta, in Meloetta e il tempio sommerso! e Tutti uniti per Unima!. Dopo il suo fallimento, Giovanni si ritira con il trio a Kanto, anche se quest'ultimo si ripresenta in Luoghi nuovi... Vecchi amici!. In un primo momento tornano al loro obiettivo originale di catturare Pikachu, ma successivamente entrano in conflitto con il Team Plasma finendo per aiutare Ash e Bellocchio a sconfiggere Ghecis.

Il trio torna completamente al suo precedente ruolo comico nell'arco narrativo delle Isole Cristalline e lo mantenengono durante Pokémon - Serie XY e Pokémon - Serie Sole e Luna, pur usufruendo ancora di una tecnologia avanzata fino alla fine di XY. Il Wobbuffet di Jessie si riunisce a loro in Il sogno continua!, alla fine di Nero e Bianco, e li accompagna a Kalos in XY e ad Alola in Sole e Luna come quarto membro effettivo del gruppo per rubare Pokémon rari da quelle regioni. Nonostante facciano ancora una volta da supporto comico, Jessie e James sembrano essere diventati molto più bravi a lottare, ponendo immediatamente una sfida ad Ash e ai suoi amici diverse volte. Giovanni continua ancora a sostenerli; non li ammonisce più per i loro fallimenti e fa affidamento su di loro per portare a termine il lavoro del Team Rocket a Kalos e Alola. Tuttavia, il Team Rocket non ha alcuna presenza a Kalos e ad Alola a parte Jessie, James, Meowth e Wobbuffet. A partire da Prima cattura ad Alola, in puro stile Ash!, vivono in una tana di Bewear sull'isola di Mele Mele ad Alola. In Una saporita ricerca!, hanno finito di costruire una base segreta del Team Rocket all'interno della tana.

In Pokémon Esplorazioni - La serie, il trio opera da una base nascosta nel sottosuolo di Aranciopoli e viaggia in diverse parti del mondo alla ricerca di nuovi Pokémon da rubare. Ora sono dotati di nuovi strumenti, in particolare uno Smart Rotom e la Sorpresa Rocket Segreta, una macchina giocattolo a capsule che fornisce loro i Pokémon della scorta del Team Rocket. Di conseguenza, non usano più i loro Pokémon, sebbene abbiano avuto interazioni con alcuni dei Pokémon contenuti nella Sorpresa Rocket Segreta.

Altri membri

Il Quartier Generale del Team Rocket in Pokémon - Serie Nero e Bianco

Molti altri membri del Team Rocket appaiono oltre al suddetto capo e al trio, con la maggior parte di loro che sono anch'essi agenti sul campo. Inoltre, almeno nel doppiaggio, uno di questi membri, Domino, implica che il Team Rocket abbia agenti anche nei luoghi più innocui come un'università. Un duo ricorrente rivale di Jessie e James, Butch e Cassidy, si fa vivo di tanto in tanto. Questa coppia risponde al Dr. Namba, anziché direttamente a Giovanni. Tuttavia, come rivelato in Il buono, il brutto e il fortunato!, Butch e Cassidy hanno lasciato il Team Rocket e si sono separati.

Attila e Hun, agenti del ramo di Johto del Team Rocket, sono stati descritti come antagonisti in Il leggendario Pokémon tuono, dove interpretano lo stesso ruolo di Jessie e James con Jimmy, Marina e Vincent. Altri agenti di Johto includono Tyson, responsabile della sperimentazione al Lago d'Ira; Domino, un membro d'élite del Team Rocket facente parte di una missione per ricatturare Mewtwo; il Predatore Mascherato, un agente di alto rango che è riuscito a catturare un Celebi in una delle sue Dark Ball; ed il Professor Sebastian, un importante scienziato coinvolto nelle trame di Attila, Hun e Tyson.

La madre di Jessie, Miyamoto, era un tempo un membro del Team Rocket sotto la madre di Giovanni. Tuttavia, è scomparsa senza lasciare traccia durante una spedizione per trovare e catturare Mew.

Matori, la segretaria di Giovanni, appare per la prima volta nell'ultimo episodio di Pokémon - Serie Diamante e Perla, per poi apparire occasionalmente in Pokémon - Serie Nero e Bianco e Pokémon - Serie XY quando deve interrogare Jessie, James e Meowth. Il suo ruolo viene ampliato in Pokémon - Serie Sole e Luna in cui diventa una sorta di rivale per Jessie, reclutando un Meowth di Alola per la sua causa e guidando un'unità speciale del Team Rocket conosciuta come "Matrix Matori", che comprende altri membri come Gozu. In Pokémon Esplorazioni - La serie, la Matrix Matori viene mostrata operare e prendere di mira delle aree a Sinnoh. In Relax e riposo per il Team Rocket!, l'Area Svago viene presa di mira per rubare Pokémon agli allenatori in vacanza. Più avanti in Nottate da incubo!, la Matrix Matori attacca Cresselia sull'Isola Lunapiena.

Pierce e il Dr. Zager sono due membri di alto rango dell'organizzazione presentati per assistere Jessie e James nelle loro missioni a Unima. Il dottor Zager aveva una relazione con Jessie e James simile a quella del Dr. Namba con Butch e Cassidy, coordinando direttamente le loro missioni e fornendo macchinari. Tra le sue creazioni vi sono un cannone a energia che utilizza il potere di Roggenrola ed il "Treno Fantasma".

Il Team Rocket ha tentato di eseguire molte operazioni importanti e potenzialmente di impatto globale, inclusa la clonazione del DNA di Mew e la sua alterazione per creare Mewtwo. Ciò derivava dal desiderio di Giovanni di placare l'ossessione di sua madre per Mew, anche se alla fine desiderava che Mewtwo fosse usato come arma. Quando Mewtwo ha finalmente finito di svilupparsi, ha ingannato Mewtwo facendolo lavorare per lui, usandolo nelle Lotte in Palestra contro Allenatori come Gary Oak (che ha subito la prima delle sue sole quattro sconfitte nella serie animata fino ad oggi). Il Team Rocket ha anche tentato di catturare e controllare un Lugia e un Celebi, e ha anche creato un dispositivo che potrebbe costringere i Pokémon ad evolversi. Inoltre è riuscito con successo a catturare un Rayquaza, anche se non viene mai rivelato se ne hanno mantenuto il controllo o se è riuscito a scappare.

Hanno a disposizione vari mezzi di trasporto, come barche, sottomarini ed elicotteri.

In Pokémon Le origini

Il Team Rocket in Pokémon Le origini

In Pokémon Le origini, il Team Rocket appare in File 2: Cubone e File 3: Giovanni, servendo lo stesso scopo della loro controparte del gioco.

In Pokémon Generazioni

Il Team Rocket in Pokémon Generazioni

In Pokémon Generazioni, il Team Rocket appare per la prima volta in L’inseguimento, in cui diverse Reclute del Team Rocket vengono arrestate dalla Polizia Internazionale dopo un'irruzione riuscita alla Sala Giochi Rocket. Tutte le Reclute, tuttavia, non sono né in grado né disposte a dire nulla sui piani futuri del loro leader Giovanni. Il capo del Team Rocket appare più tardi alla fine dell'episodio, vegliando su Smeraldopoli prima di andarsene.

Il Team Rocket riappare in Il Lago d'Ira, in cui il loro nascondiglio segreto viene infiltrato da Armonio e Lance. Il loro piano per costringere i Pokémon ad evolversi viene interrotto quando Lance distrugge il generatore di onde radio dopo aver sconfitto più Reclute e il Generale Team Rocket Maxus.

Il Team Rocket appare in un flashback in L'eredità, quando Bellocchio descrive ad Argento la loro acquisizione della Torre Radio di Fiordoropoli.

Nel manga

In Pokémon Adventures

In Pokémon Adventures, Rocket è l'acronimo di "Raid On the City, Knock out... Evil Tusks" e i membri dell'organizzazione vengono soprannominati da Giovanni Zanne del Male.

Sebbene le Reclute compaiano per la prima volta nel primo round della serie intente a cercare Mew a Biancavilla, il Team Rocket come organizzazione non viene introdotto fino a VS Gyarados, dove viene menzionato dal Professor Oak come una banda di criminali che usa i Pokémon per fini sinistri, soprattutto esperimenti. Al Monte Luna, il Team Rocket si scontra con Rosso e Misty durante la ricerca della Pietralunare; quando sembra che Pika stia per sconfiggere il loro Rhyhorn, una misteriosa iniezione provoca l'evoluzione di quest'ultimo in Rhydon. Il Pokémon Roccia viene comunque sconfitto e si scopre che era controllato da Koga.

L'organizzazione ricompare quando Rosso s'infiltra nel loro quartier generale vestito da Recluta per cercare Verde, che aveva loro rubato un importante disco contenente informazioni su Mew; nello stesso momento si scopre che sotto al Casinò di Azzurropoli ha sede un loro laboratorio di ricerca in cui gli scienziati stan cercando di creare Mewtwo. Una volta trovata Verde, debutta un altro Pokémon del Team Rocket avente una speciale capacità: un Tauros in grado di controllare gli altri Pokémon grazie alle sue code. Sconfitto Tauros grazie a Ditty, le Reclute decidono comunque di andar via, in quanto sono convinte di aver recuperato il disco che, in realtà, si rivela poco dopo un falso; infuriati, i Rocket si mettono all'inseguimento di Rosso e Verde e, quando li trovano, scoprono che c'è anche Mew con loro. Il Pokémon misterioso viene assalito e reagisce neutralizzando le Reclute, salvando però i due Allenatori.

Il Team Rocket ricompare più tardi alle Isole Spumarine alla ricerca di Articuno, venendo ancora una volta ostacolato da Rosso. Articuno, che poco prima si era ricoperto in uno scudo di ghiaccio, inizia ad attaccare le Reclute e le fa battere in ritirata. Sull'Isola Cannella, invece, i Rocket tendono un agguato a Blaine, colpevole di aver tradito l'organizzazione, e lo attaccano con Moltres; ancora una volta, Rosso si trova nel campo d'azione e riesce a salvare l'uomo dopo aver riportato in vita un Aerodactyl da un'Ambra Antica che gli aveva donato in precedenza Giovanni, col ragazzo ignaro dell'identità di quest'ultimo. Nonostante i Rocket e Moltres siano stati scacciati, l'Articuno catturato da Koga e lo Zapdos catturato da Lt. Surge nel frattempo rendono la vittoria vana.

Non riuscendo ad entrare a Zafferanopoli per via di una misteriosa barriera protettiva che circonda la città, Blu vola sul suo Charizard e scatta una foto aerea della zona, immortalando diverse Reclute Rocket e arrivando alla conclusione che l'intera area urbana è il quartier generale del Team Rocket. Una volta riusciti ad entrare in città, Rosso, Verde e Blu si dirigono alla Silph SpA; in ogni stanza, ognuno dei tre Allenatori deve affrontare uno dei capi del Team Rocket. Rosso sconfigge Lt. Surge al primo piano, Blu sconfigge Koga al secondo piano e Verde riesce ad ingannare Sabrina al terzo piano, per poi incontrarsi tutti al quarto piano; qui s'imbattono in una fusione degli uccelli leggendari creata da un amplificatore di energia delle Medaglie. I tre sconfiggono la creatura con molta fatica facendola così dividere e facendo quindi tornare i tre Pokémon alati a come erano prima, sancendo la vittoria sui tre capi Rocket che intanto erano rimasti travolti dal crollo dell'edificio.

Nell'Arco Giallo, il Team Rocket si è d qualche tempo sciolto ma girano molte voci circa una sua rinascita; queste danno prova di avere fondamento quando Fulvio, Rio ed Enrico attaccano la Motonave Anna. Dopodiché, si scopre che i tre capi Lt. Surge, Koga e Sabrina sono ancora vivi e in libertà e che stanno aspettando Blaine, Blu e Giallo: l'assalto alla motonave era infatti uno stratagemma per attirare l'attenzione dei Superquattro Lorelei, Bruno, Agatha e Lance ma, dal momento che Giallo aveva rovinato il piano, questo si è loro rivoltato contro. Sabrina allora fa creare al suo Alakazam i Cucchiai del Destino, in grado di accoppiare ogni possessore di Pokédex con uno dei capi Rocket: Blu finisce con Koga, Verde con Sabrina, Giallo con Blaine e Rosso con Lt. Surge ma, dal momento che l'ultimo ragazzo è misteriosamente scomparso, Bill è costretto a prendere il suo posto. Tutte le coppia riescono poi a sconfiggere ogni membro dei Superquattro.

Neo Team Rocket

Nell'Arco Oro, Argento & Cristallo, viene rivelato che una filiale del Team Rocket è attiva nella regione di Johto. Il loro primo intervento ha luogo quando delle Reclute tentano di prendere lo zaino pieno di Pokémon che Gennaro è stato incaricato di consegnare al Professor Elm; questi finiscono col rubare invece lo zaino di Oro contenente tutti i suoi Pokémon di famiglia. Accortisi dello sbaglio, i Rocket lasciano lo zaino e si dirigono al laboratorio di Elm, stendendo Oro con Elekid e venendo poi sconfitti da Argento; al risveglio di Oro, le Reclute e Argento sono già andati via.

Il Team Rocket ricompare alle Rovine d'Alfa intento a cercare gli Unown e s'imbatte in Raffaello e Oro; quest'ultimo li acceca con il suo Sunkern ma, nel farlo, sveglia anche gli Unown, i quali iniziano ad attaccare infastiditi. I Rocket pensano prima ad intrappolare i due con la Ragnatela del loro Spinarak spingendo così gli Unown ad attaccarli ma, quando i ragazzi si proteggono grazie al Muro di Fumo di Raudo, i Pokémon Psico scatenano invece la loro rabbia sulle Reclute. Poco dopo, la sagoma del loro nuovo capo appare tra le ombre osservando la loro incompetenza.

Al Pozzo Slowpoke, il loro piano di ottenere le code di Slowpoke viene fermato da Argento senza difficoltà mentre, ad Amarantopoli, un terremoto provocato da un loro Piloswine colpisce la cittadina; ha qui inizio uno scontro tra Team Rocket e Oro e Argento, con quest'ultimo preso particolarmente di mira dopo gli eventi del Pozzo Slowpoke. A seguito della sconfitta patita per mano dei due Allenatori, i Rocket si ritirano senza protestare, in quanto hanno ottenuto le informazioni necessarie circa Ho-Oh.

Quando il loro capo, Maschera di Ghiaccio, finalmente si rivela, Fulvio, Rio ed Enrico vengono spediti in missione per catturare Suicune, ma falliscono a causa dell'intervento di Cristallo ed Eugenius.

Tre Belve

Homem201PE.png
Attenzione: spoiler! Questa sezione può contenere rivelazioni sulla trama.

Tre Belve è il nome di tre potenti membri del Team Rocket che compaiono nell'Arco Rosso Fuoco & Verde Foglia. Sono i nuovi luogotenenti di Giovanni e agiscono con spietatezza. I loro nomi sono Carr, Orm e Sird.

Su ordine di Giovanni, il trio assale il Settipelago nella ricerca di Rosso, Verde e Blu al fine di ottenere dati su Deoxys; una volta catturato il Pokémon, fanno ritorno a Kanto. Carr e Orm utilizzano un particolare Pokédex nero per esaminare le statistiche e i livelli dei loro avversari.

Alla fine dell'arco, Carr viene portato a credere che Giovanni ha intenzione di passare il comando del Team Rocket ad Argento, quindi cerca di spodestarlo; Orm viene lanciato fuori dall'aeronave del Team Rocket, mentre Sird, Rosso, Giovanni e gli altri a bordo del velivolo sono vittime di un tentato omicidio. Una volta sopravvissuti, Sird tenta di ricatturare Deoxys ma fallisce e nel processo pietrifica Rosso, Verde, Blu, Giallo e Argento.

I Quattro Generali

Homem201PE.png
Attenzione: spoiler! Questa sezione può contenere rivelazioni sulla trama.

Tre anni dopo gli eventi dell'Arco Rosso Fuoco & Verde Foglia, Carr tenta di far rinascere il Team Rocket ponendosi a capo di esso; viene tuttavia presto fermato dai Generali Rocket Archer, Atena, Milas e Maxus, che gli rivelano il loro obiettivo di trovare Giovanni per farne nuovamente il capo ufficiale dell'organizzazione.

Il piano dei Generali consiste nel collezionare tutte le Lastre per poter evocare Arceus e far tornare Giovanni grazie ai suoi poteri. Ognuno dei quattro ha un ruolo nella missione: Maxus deve trovare le Lastre, Milas deve localizzare le Rovine Sinjoh, Atena deve tenere alla larga gli intrusi e Archer deve trovare Arceus; Maxus possiede inizialmente tre delle sedici Lastre, ma queste gli vengono rubate da Argento. Atena si scontra con Cristallo e sta per sconfiggerla quando la lotta viene interrotta da Arceus.

In seguito, Argento riesce a collezionare tutte le Lastre e, insieme a Cristallo e a Oro, viene teletrasportato alle Rovine Sinjoh insieme ad Arceus e ai Generali; qui, Archer prende il controllo di Arceus e invoca con foga il nome di Giovanni, per poi costringere il Pokémon leggendaro a generare il Trio Drago composto da Palkia, Dialga e Giratina. Argento rimane sgomento dall'udire il nome di Giovanni e Maxus gli confida di sapere che è il figlio del suo capo, per poi attaccarlo e confidargli la sua intenzioni di voler tradire i suoi colleghi per poter essere il braccio destro del Team Rocket. Il ragazzo tenta di distrarre i Generali con un suo sacrificio, permettendo a Oro e Cristallo di utilizzare le mosse supreme Incendio, Idrocannone e Radicalbero per distruggere il Trio Drago in processo di creazione. Quando Arceus riprende il controllo di se stesso, usa i suoi poteri per scaraventare via i Generali Rocket; malgrado ciò, il processo di creazione dei tre Draghi non può essere fermato e viene portato infine a termine. Archer allora inizia a perdere la sua salute mentale e afferma che tutto ciò che Arceus creerà apparterrà al Team Rocket; i suoi colleghi iniziano a spaventarsi di questo comportamento e Maxus tenta la fuga camuffato da Giovanni, venendo subito dopo fermato da Giovanni stesso.

Inizialmente, Archer è felice del ritorno del suo capo ma quest'ultimo, sapendo che i piani del Generale potrebbero potenzialmente distruggere il mondo, tenta di fermare il Trio Drago grazie all'aiuto di Lance e Alfredo, anch'essi tornati dopo un lungo periodo. Archer, inorridito da ciò, non ritiene più l'uomo degno di essere il capo del Team Rocket e inizia a correre verso Arceus, che lo respinge e lo fa atterrare su Maxus. Intanto, gli altri Generali assistono allo scontro nascosti dietro ad una roccia.

Quando Oro riesce a calmare Arceus, Maxus tenta di nuovo la fuga, stavolta camuffato da Raffaello, ma viene visto dal ragazzo e fermato da Lance. Sbarazzatosi anche del Trio Drago, Giovanni risulta visibilmente esausto a causa della malattia che lo affligge; è soltanto grazie alle erbe medicinale portategli da Fulvio, Rio ed Enrico, aiutati dal Pichu di Oro, dalla Pichu Spunzorek e da Celebi, che riesce a guarire, per poi decidere di rimettersi a capo del Team Rocket. Offre una posizione nell'organizzazione ad Argento, ma questi rifiuta affermando che un giorno lo fermerà; Giovanni accetta la decisione di suo figlio e si allontana con altri membri del Team Rocket al seguito, decidendo intanto un'imminente punizione per Archer.

In Pokémon Gold & Silver: The Golden Boys

Il Team Rocket è presente in questo manga.

In Pokémon Zensho

Il Team Rocket è presente in questo manga.

In Pocket Monsters HGSS Jō's Big Adventure

Il Team Rocket è presente in questo manga.

In Pokémon Pocket Monsters

Giovanni è il capo del Team Rocket in questo manga.

Nel GCC

È presente in parecchie espansioni del Gioco di Carte Collezionabili Pokémon, di cui la più importante è quella che porta il suo nome.

Curiosità

  • Il Team Rocket è l'unico team malvagio apparso finora in tutte le serie della serie animata.
    • È anche apparso in tutte le generazioni prima della quinta.
  • Il Team Rocket è il team malvagio che ha il maggior numero di regioni sotto il suo controllo, poiché ha agenti a Kanto, nel Settipelago e a Johto.
  • Sia Jessie che James hanno stretto amicizia o hanno di loro proprietà un Pokémon la cui specie è nota per lavorare spesso per il bene della gente comune, rispettivamente una Chansey ed un Growlithe, con Chansey impegnata come infermiera ed i Growlithe utilizzati spesso come cani poliziotto. È interessante notare questa associazione con la criminalità e le attività illegali del Team Rocket.
  • Jessie e James sono gli unici membri del Team Rocket ad indossare un'uniforme bianca invece che la tradizionale uniforme nera.
    • Anche le Reclute Rocket femmina nei giochi seconda generazione nello sprite di lotta indossano un'uniforme bianca. Tuttavia, potrebbe essere un errore in quanto lo sprite overworld le vede indossare una divisa nera. Nei remake di quarta generazione, infatti, la divisa delle reclute femmina è stata resa nera anche negli sprite di lotta.
  • Al momento, Jessie, James e Meowth sono gli unici membri conosciuti del Team Rocket ad essere stati espulsi e poi reintegrati, come visto in Povero Team Rocket.
  • Mentre la musica di lotta degli altri team malvagi varia in base alla carica e all'importanza del membro sfidato, il Team Rocket in tutti i giochi in cui appare possiede sempre un'unica musica di lotta per tutti i membri di qualsiasi "grado", siano essi generali o semplici reclute. È l'unico team malvagio ad avere questa caratteristica.
    • Nei giochi di prima generazione e nei loro rispettivi remake, infatti, la musica di lotta di un qualsiasi membro del Team Rocket è quella di un Allenatore comune, l'unica eccezione è Giovanni, ma solo quando sfidato nella Palestra di Smeraldopoli, dove lotta con la musica di lotta dei Capopalestra. Nei giochi di seconda generazione e nei loro rispettivi remake, invece, il Team Rocket possiede finalmente una musica di lotta esclusiva che anche in questo caso verrà usata durante le lotte con qualsiasi membro dell'associazione indistintamente dalla sua carica, questa volta senza alcuna eccezione.
  • È uno dei due soli team malvagi ad aver causato la morte di un Pokémon (il Marowak di Lavandonia); l'altro è il Team Galassia, di cui un esponente ha causato la morte di diversi suoi Pokémon.
  • Le uniformi del Team Rocket ricordano vagamente le uniformi dei bōsōzoku.

In altre lingue


Capi
Generali
ArcherAtenaMilasMaxusIndro*Grey*Carla*Pino*Karen*
Trii
Coppie
Butch e Cassidy*Attila e Hun*Annie e Oakley*
Altri
RecluteScienziatiFratelli RocketGideonDr. Fuji*Domino*Predatore Mascherato*Dr. Namba*Professor Sebastian*Rocket Scout*Wendy*Tyson*Jubei*Viper*Christopher*Matori*Pierce*Dr. Zager*Gozu*Miyamoto*Mondo*Kaede*Blaine*



Vedi anche
AlbisioAmeliaAndyChoiDamonDitta GinkgoDorisEtheloFloridoFlorisGenariaGuaranJinkorLapillaLucaLuceMaruMelioNapoNoesisOtisPerulaProfessor LavenRampeiRapanRirisRizaSelinaSharonSinenSoruanTao HuaTeam DiamanteTeam GalassiaTeam PerlaTellaWasabi