Pokémon Scarlatto e Violetto

da Pokémon Central Wiki, l'enciclopedia Pokémon in italiano.
Jump to navigation Jump to search
Pokémon Scarlatto
ポケットモンスタースカーレット
Pokémon Scarlatto boxart ITA.png
Boxart di Pokémon Scarlatto, raffigurante Koraidon
Pokémon Violetto
ポケットモンスターバイオレット
Pokémon Violetto boxart ITA.png
Boxart di Pokémon Violetto, raffigurante Miraidon
Informazioni di base
Piattaforma
Genere
Giocatori
1-4 simultaneamente
Connettività
Sviluppatore
Distributore
Serie
Classificazione
審査予定
RP
CTC
CTC
7 PROVVISORIA
Einstufung ausstehend
N/D
N/D
Date di pubblicazione
Giappone
18 novembre 2022
Nord America
18 novembre 2022
Australia
18 novembre 2022
Europa
18 novembre 2022
Cina
18 novembre 2022
Hong Kong
18 novembre 2022
Corea del Sud
18 novembre 2022
Taiwan
18 novembre 2022
Siti ufficiali
Giapponese
Inglese
Italiano

Pokémon Scarlatto e Pokémon Violetto sono i primi giochi di nona generazione, disponibili dal 18 novembre 2022 in tutto il mondo su Nintendo Switch. I titoli sono stati annunciati il 27 febbraio 2022 durante un Pokémon Presents in occasione del ventiseiesimo anniversario di Pokémon.

Nel Pokémon Presents del 27 febbraio 2023, è stato annunciato un contenuto scaricabile chiamato Il tesoro dell'Area Zero, diviso in due parti distinte chiamate La maschera turchese e Il disco indaco.

Trama

Homem0201PE.png
Attenzione: spoiler! Questa sezione può contenere rivelazioni sulla trama.

È il primo giorno di scuola per Florian/Juliana ed il preside Clavel si presenta a casa sua per consegnarli il suo Pokémon iniziale. Mentre passeggia con loro per conoscerli un po', si ritrova a casa della vicina Nemi, che è anche la rappresentante degli studenti dell'Accademia AranciaS/Accademia UvaV. Nemi incita il giocatore a scegliere un Pokémon e decide di iniziare una nuova avventura anche lei, scegliendo il Pokémon con il tipo svantaggiato e sfidandolo subito ad una lotta. Mentre Nemi fa da mentore al giocatore, entrambi s'imbattono in un Pokémon mai visto prima, attaccato da degli Houndour. Il giocatore decide di aiutarlo, così entrambi entrano in una grotta, ma riescono ad uscire per miracolo. Continuando per la strada incontrano Pepe, il figlio della ProfessoressaS/del ProfessoreV della regione. Pepe, conoscendo già il Pokémon, spiega che si chiama KoraidonS/MiraidonV e sfida il giocatore per vedere se è degno di tenerlo. Una volta sconfitto gli consegna la sua Poké Ball. Il giocatore e Nemi arrivano finalmente a Mesapoli, ma s'imbattono in delle reclute del Team Star che sembra stiano attaccando una ragazza. Il giocatore li sfida per proteggerla e Nemi intanto gli consegna la Terasfera, provando subito la teracristallizzazione. La ragazza ringrazia e corre via. Nemi presenta al giocatore l'accademia, facendogli vedere la sua stanza e le classi. Poco dopo vengono convocati in presidenza, perché la Professoressa OlimS/il Professor TurumV, via chiamata, vuole dare loro qualche informazione in più sul Pokémon leggendario e chiede se può prendersene cura. I giorni passano e finalmente arriva la ricerca di tesori, un'attività extra-scolastica in cui gli studenti possono viaggiare per Paldea alla ricerca di un tesoro. Qui il giocatore viene fermato da Nemi, che gli consiglia di intraprendere il cammino dei Campioni, e da Pepe, che chiede se può aiutarlo nella ricerca di alcune spezie per la sua cucina; infine viene chiamato anche da una certa Cassiopea, che chiede se è interessato ad aiutarla a sconfiggere il Team Star. Qui il giocatore può decidere il percorso da scegliere.

Il cammino dei Campioni

Il giocatore decide di seguire Nemi nel cammino dei Campioni, che consiste nello sconfiggere i Capipalestra della regione, per ricevere medaglie ed accedere alla Lega Pokémon di Paldea. Durante il viaggio incontra vari Superquattro, tra i quali Oranzio, il docente di educazione artistica, Capsi, una ragazza dal dialetto romanesco, e Verina, la più giovane Superquattro della storia. Inoltre incontra Alisma, la presidentessa della Lega Pokémon, nonché la Supercampionessa. Con lei, il giocatore scopre che Nemi è già diventata un'Allenatrice di Rango Campione e che sta ripetendo il viaggio perché vorrebbe diventare sua rivale. Una volta ottenute tutte le medaglie, il giocatore si presenta alla Lega, passando l'esame orale tenuto da Capsi e sconfiggendo poi i Superquattro e la Supercampionessa. Poco dopo, Nemi arriva a congratularsi con il giocatore e gli chiede se vuole davvero diventare ufficialmente suo rivale, dato che non ne ha mai avuto uno. Tutto si conclude con una lotta tra i due Campioni nel centro di Mesapoli.

Il viale della polvere di stelle

Cassiopea contatterà il giocatore ogni volta che rileva si trovi nei pressi di una base del Team Star, chiedendogli di eludere la sorveglianza ed entrarci. Una volta infiltrato, le reclute lo attaccheranno con trenta Pokémon ma, una volta sconfitti tutti, comparirà il capobanda sopra una Starmobile personalizzata. Una volta sconfitto, consegnerà al giocatore la sua Medaglia Team. Il giocatore fa la conoscenza di Garoff, che entra anche lui a far parte dell'operazione per scoprire le vere intenzioni del Team Star. Sconfiggendo le varie basi, si scopre che il Team Star è stato fondato da un Arcicapo per combattere il bullismo, ma che questo è scomparso da un anno e mezzo ormai; da allora i capobanda cercano di mantenere il Team Star in vita, rimanendo a difendere le loro basi. Una volta sconfitte tutte le basi, Cassiopea rivela di essere l'Arcicapo e decide di sfidare il giocatore all'accademia. Dopo una lotta contro Clavel, che sostiene di essere Cassiopea solo per mettere alla prova il giocatore, si scopre che Cassiopea è in realtà Penny e che ha dato il via a questa operazione per scogliere il Team Star, perché rischiavano di essere espulsi da scuola. Anche i capobanda scoprono la verità e vengono fuori a ringraziare Penny. Clavel però fa in modo che non verranno espulsi se si presenteranno a lezione, mantenendo anche il Team.

Il sentiero leggendario

Quando il giocatore si trova nelle vicinanze di un Pokémon Dominante, Pepe lo chiama ed arriva in soccorso. Il giocatore indebolisce il dominante, che però corre a riprendersi grazie a una Spezia nascosta; successivamente arriva anche Pepe e i due sconfiggono insieme il dominante una volta per tutte. Pepe prepara due panini con le spezie, di cui uno destinato al giocatore, che però finisce sempre per essere mangiato da KoraidonS/MiraidonV, il quale csì recupera un po' dei suoi poteri perduti. A quel punto la Professoressa OlimS/il Professor TurumV chiama il giocatore spiegandogli cosa può fare ora con il Pokémon leggendario. Dopo aver placato un paio di dominanti, il giocatore si insospettisce del fatto che Pepe non mangi mai il suo panino e scopre che in verità lo dà al suo Mabosstiff, ferito gravemente e attualmente senza cura. Il giocatore allora s'impegna di più finché, con tutte e cinque le spezie, sia KoraidonS/MiraidonV che Mabosstiff non si saranno ripresi completamente. A quel punto il Professore chiede al giocatore e Pepe di andare al faro, dove spiega loro di essere rimasto bloccato nella Voragine di Paldea, bisognoso del loro aiuto. Pepe sfida il giocatore per vedere se entrambi sono pronti e questa lotta conclude il sentiero leggendario.

Sulla via di casa

Dopo aver concluso tutti e tre i percorsi, Pepe consiglia di andare a salvare la Professoressa/il Professore portando con loro un Allenatore di Rango Campione e qualcuno bravo nell'hackeraggio. Una volta reclutati tutti, i quattro si recano all'ascensore della voragine e si lanciano nell'Area Zero. Qui attivano i pulsanti di ogni stazione di monitoraggio, conoscendosi tutti meglio durante la missione. Quando incontrano degli strani Pokémon, la Professoressa/il Professore spiega loro che provengono da un antico passatoS/lontano futuroV. I ragazzi raggiungono quindi il Laboratorio Zero, ma qui vengono attaccati da molti Pokémon Paradosso. Mentre i suoi compagni li tengono occupati, il giocatore entra nel laboratorio: qui scopre che la Professoressa/il Professore sono in realtà un'IA ideata anni addietro dalla vera Professoressa/Professore, il quale è morto in un incidente. Il compito del giocatore è quindi quello fermare la macchina del tempo, dannosa secondo l'IA per l'ecosistema di Paldea, perché lei è impossibilitata a farlo a causa del modo in cui è stata programmata; chiede anche al giocatore di sconfiggerla nel caso in cui dovesse impedirgli di portare a termine la missione. Come previsto, il programma dell'IA rileva automaticamente una falla nel sistema e attacca il giocatore nel momento in cui questi manomette la macchina del tempo. Parte allora la sfida contro la IA, da cui il giocatore esce vincitore mentre Nemi, Pepe e Penny arrivano al campo di battaglia. Proprio quando sembra tutto finito, un processo chiamato "difesa del paradiso" entra in azione e sovrascrive totalmente la IA, bloccando anche tutte le Poké Ball che non siano quelle appartenenti un tempo alla Professoressa/al Professore. Il giocatore manda allora in campo KoraidonS/MiraidonV per sconfiggere l'altro KoraidonS/MiraidonV utilizzato dal programma di difesa del paradiso. Teracristallizzando il Pokémon leggendario, il giocatore risulta infine il vincitore e la IA, calcolando che finché c'è lei il processo andrà avanti all'infinito, decide di prendere la macchina del tempo e viaggiare nel passatoS/futuroV, inseguendo il sogno della Professoressa/del Professore. La macchina quindi finalmente si spegne ed i ragazzi tornano all'accademia sani e salvi.

Post-game

Con il giocatore e i suoi amici che tornano alla normale vita scolastica, Nemi suggerisce di ospitare un torneo di lotte Pokémon nella scuola per celebrare il nuovo status di Campione del giocatore, chiedendo ad Alisma di prenderne parte in quanto presidentessa del consiglio scolastico dell'Accademia. Sebbene Alisma affermi in un primo momento di essere impegnata con i suoi doveri di presidentessa della Lega Pokémon, accetta di partecipare se il giocatore prenderà il suo posto nell'ispezione di tutti i Capipalestra per vedere se sono ancora degni di mantenere le loro posizioni. Il giocatore torna quindi in ciascuna Palestra e affronta ancora una volta gli otto Capipalestra in una serie di rivincite.

Dopo che il giocatore ha terminato le rivincite e ha riferito i risultati dell'ispezione ad Alisma, il torneo, chiamato grande torneo scolastico, viene finalmente inaugurato. Il giocatore sconfigge Pepe al primo turno, il docente di biologia Zim al secondo, la docente di lotta Dendra al terzo e Alisma nella finale, diventando ufficialmente l'Allenatore più forte dell'accademia. Clavel dichiara quindi che il torneo non sarà un evento una tantum e che da quel momento in poi si terrà regolarmente, concludendo il post-game.

Caratteristiche

Questi giochi ripropongono alcuni dei cambiamenti introdotti in Leggende Pokémon: Arceus, come ad esempio la presenza dei Pokémon visibili ovunque nell'overworld e un'ambientazione completamente open world senza confini tra una zona e l'altra.

Teracristal

Articolo principale: Teracristal
Articolo principale: Raid Teracristal

In Pokémon Scarlatto e Violetto è stato introdotto il fenomeno Teracristal, che consente di aggiungere un bonus di tipo del teratipo del Pokémon in lotta. È anche possibile affrontare speciali Raid Teracristal, lotte simili ai Raid Dynamax in cui quattro Allenatori si scontrano con Pokémon selvatici teracristallizzati che è poi possibile catturare.

Connettività

In Pokémon Scarlatto e Violetto la funzione Poképortale è il fulcro della connettività con altri giocatori. Tramite essa è possibile scambiare sia con giocatori specifici, che casualmente, lottare, oppure abilitare una funzione di gioco cooperativo che include fino a quattro giocatori differenti.

Forma di Paldea

Articolo principale: Forma di Paldea

Anche a Paldea è presente una forma regionale specifica: la forma di Paldea. Wooper e Tauros sono gli unici Pokémon noti dotati di una forma di Paldea.

Pokémon dominanti

Articolo principale: Pokémon dominante (Paldea)

In Pokémon Scarlatto e Violetto sono stati reintrodotti i Pokémon dominanti, degli esemplari di stazza molto più grande e più potenti del normale. In totale ci sono cinque Pokémon dominanti.

Lotta autonoma

Articolo principale: Lotta autonoma

Per la prima volta nella storia di Pokémon, in Pokémon Scarlatto e Violetto si possono mandare i propri Pokémon a lottare autonomamente contro altri Pokémon nelle vicinanze senza aver bisogno dei comandi dell'Allenatore.

Pokémon presenti

Pokémon iniziali

I Pokémon iniziali seguono il classico schema di tipi Erba/Fuoco/Acqua e all'inizio dell'avventura il giocatore potrà scegliere tra Sprigatito, Fuecoco e Quaxly.

Pokémon di generazioni precedenti

Sono stati mostrati diversi Pokémon introdotti in giochi precedenti; non è confermata la presenza di tutti i Pokémon. Per un elenco completo dei Pokémon la cui presenza è confermata, guarda qui.

Pokémon esclusivi

Compatibilità

Nella primavera del 2023 si potranno connettere Pokémon Scarlatto e Violetto con Pokémon HOME e tramite il servizio sarà possibile trasferire Pokémon di altre regioni.

Galleria

Artwork

Pokémon

Forme di Paldea

Personaggi

Screenshot

Loghi

Curiosità

In altre lingue

7CBAFF7CBAFF

Pokémon Scarlatto
Pokémon Violetto

Riferimenti