Whitley

da Pokémon Central Wiki, l'enciclopedia Pokémon in italiano.
Whitley
Whitley · ファイツ
Whitley.png
Whitley
Età
Femmina
Data di nascita
16 settembre (Vergine)
Colore degli occhi
Blu
Colore dei capelli
Castani
Provenienza
Parenti
Madre
Membro di
Grado
Capitolo di debutto

Whitley è un personaggio principale della serie manga Pokémon Adventures.

Storia

Whitley come Seguace del Team Plasma

Arco Nero & Bianco

Whitley debutta come Seguace del Team Plasma insieme alla madre. Dopo la sconfitta del Team Plasma per mano di Nero e dei suoi alleati, lei, sua madre e diversi altri membri riescono a sfuggire alla cattura. Mentre si preparano ad andarsene, Whitley chiede se possono portare con loro i Pokémon che N ha liberato dagli umani. Sebbene sua madre le dice che non possono, Antea e Concordia permettono alla ragazzina di prendere un Foongus con sé, il Pokémon con cui Whitley aveva più legato. Poco prima di partire, Whitley riceve un ciondolo con una foto di N all'interno.

Arco Black 2 & White 2

Il ciondolo di Whitley

Whitley debutta in questo Capitolo come una nuova studentessa alla Scuola per Allenatori di Alisopoli. Assiste sconcertata al fracasso causato dai suoi compagni di classe Toni, Blake e Leo, che spingono l'insegnante Komor a decidere di tenere una lotta tra gli studenti. Sebbene non voglia attirare attenzioni su di sé, Whitley vince la lotta e si guadagna un Pokédex insieme a Blake. Ciò inorridisce la ragazza, dal momento che il suo ex leader odiava questi dispositivi;tuttavia, dopo i tentativi di persuasione di Blake, l'Allenatrice decide con riluttanza di tenerlo. Quella sera, Whitley ripensa con tristezza a come sua madre le abbia fatto cambiare scuola per spezzare qualsiasi connessione con il passato nel Team Plasma. Prende il suo ciondolo ed esprime il desiderio di un ritorno di N. Per tirarsi su di morale, poi, si mette l'uniforme e afferma di essere intenzionata a lottare ogni giorno.

Il giorno dopo, a scuola, Blake invita Whitley ad andare con lui a riempire un po' il Pokédex. Essendo un'ex membro del Team Plasma, Whitley rifiuta l'offerta ma finisce comunque con l'essere da questo trascinata al Bosco del Giuramento. All'arrivo, Whitley chiama controvoglia un Pokémon per inserire i suoi dati nel Pokédex e provoca l'arrivo di Keldeo. Il Pokémon misterioso attacca immediatamente i due, costringendo Blake ad afferrare Whitley per farle evitare un colpo. Il danno è scongiurato ma entrambi precipitano da una rupe. Il ragazzo salva la situazione afferrando un ramo in tempo, ma il Foongus di Whitley cade sul terreno sottostante. La ragazza chiama il suo Pokémon, rivelandone il soprannome "Foongy", ma ben presto sviene tornando con la mente al momento in cui lo aveva incontrato nel Team Plasma. Blake riesce a mettere entrambi in salvo e chiama il Foongus col suo soprannome nel tentativo di guadagnarsi la fiducia sufficiente da farsi seguire. Dopodiché, il ragazzo riporta Whitley priva di sensi a scuola. Qui si offre di accompagnarla in infermeria, ma l'Allenatrice si sveglia e vi si reca da sola.

Whitley nei panni di Foongus Girl

Durante una gita scolastica al Pokéwood, Whitley prende parte ad un film di Fantasilvestro su raccomandazione di Sabrina. Nel film, la ragazza affronta il cattivo recitando nel ruolo della supereroina Foongus Girl e sconfiggendo i suoi Pokémon con facilità, quando un Tyranitar-robot da un altro set irrompe negli studi ed inizia ad attaccare. Con imbarazzo di Whitley, Blake entra in scena nei panni di Dewott Kid e salva la situazione. Quando se ne vanno, il ragazzo continua ad infastidire Whitley con le sue costanti avance lungo il tragitto sul bus verso casa. Arrivati a destinazione, le ragazze della classe iniziano a parlare eccitate dell'imminente festival della cultura. Le loro chiacchiere fanno arrabbiare Toni, che ordina loro di tornare nei loro dormitori; quando Yuki gli risponde a tono, uno dei suoi commenti lo spinge ad attaccarla. La ragazza se ne va infuriata e Toni trova il ciondolo di Whitley a terra. Da esso cade una scheda memoria, che Toni esamina sul suo laptop. Egli scopre che la scheda contiene una lista dei vari Pokémon liberati dal Team Plasma, che li aveva tolti ai loro Allenatori. Essendo lui stesso una delle prime persone ad essere state derubate dei Pokémon dal Team Plasma, Toni giura rabbiosamente di trovare il proprietario del ciondolo e di rivelare la sua identità.

Qualche tempo dopo, Whitley fa un sogno in cui si riunisce con N, svegliandosi inorridita quando il suo Re si trasforma in Blake. La ragazza inizia a realizzare di star sviluppando dei sentimenti per il ragazzo, ma rifiuta di accettarlo. Frustrata, scopre che il suo ciondolo è scomparso. Il giorno seguente, a lezione, Blake trascina Whitley sul Percorso 20 a cercare i rifornimenti per il festival in arrivo. Qui, il ragazzo dà a Whitley un regalo di compleanno che questa tenta nervosamente di rifiutare. La conversazione viene interrotta dall'arrivo di Tornadus, che Blake affronta. Mentre la lotta infiamma, Foongy rilascia accidentalmente delle spore che addormentano i due Allenatori. Whitley si risveglia più tardi a Zondopoli, dov'è stata portata da Blake per assistere al concerto di Velia e della sua band. Il ragazzo rivela di aver sentito i suoi compagni di classe discutere sull'invito di Velia al Torneo Corale Autunnale e decide di farlo lui stesso a fine concerto. Tornata nel dormitorio, Whitley riceve un pacco speditole da Blake contenente un telescopio; ciò la fa arrossire, perché il ragazzo si era ricordato del suo hobby di guardare le stelle.

Più avanti, Whitley prende parte al Torneo Corale Autunnale come membro del Team Jigglypuff, con Velia che fa da giudice. Insieme a Blake, Toni, Leo, Yuki, Yuko e Maya, il Team Jigglypuff sfida diversi altri team e, dopo un difficile scontro con il Team Sawsbuck, ne esce vincitore grazie anche all'aiuto del Dewott di Blake. Come ricompensa, Velia fa portare da suo padre il team vincitore ed il resto della classe ad Austropoli per partecipare alla Competizione Corale di Unima.

Dopo aver viaggiato sulla nave del padre di Velia, la classe arriva a destinazione. Poco dopo l'attracco, Velia incontra un membro della commissione esecutiva della competizione, il quale racconta che un gruppo di malfattori lo ha attaccato e gli ha rubato il suo Karrablast nel tentativo di liberarlo. Riconoscendo questo termine, Whitley realizza che i colpevoli devono essere Seguaci del Team Plasma. Speranzosa che queste persone possano sapere dove si trova N, la ragazza decide di aiutare Blake, Toni e Velia ad investigare nelle Fogne di Austropoli, dove si sono nascosti i ladri. Il gruppo s'imbatte poi in alcuni Seguaci Plasma, che attaccano con i loro Muk; quando Toni li vede, s'infuria e inizia a contrattaccare, fallendo però quando i Muk cominciano ad assalire tutti quanti, forzandoli a separarsi.

I Seguaci mettono Whitley e Velia in un angolo, costringendo quest'ultima ad attaccarli, mentre la ragazza prende in considerazione l'idea di rivelare la sua identità per porre fine agli scontri. Cambia presto idea quando realizza che, sebbene sia un'ex Seguace, non ha in realtà mai visto in che modo il Team Plasma libera i Pokémon dagli Allenatori. Utilizzando le conoscenze apprese a scuola, l'Allenatrice sconfigge con facilità i Muk avversari. Quando i Seguaci battono in ritirata, Whitley decide di chiamare sua madre sull'Interpoké.

Whitley apprende da sua madre che i Seguaci Plasma vestiti di nero fanno parte di una fazione del Team Plasma opposta agli ideali di N, desiderosa di usare i Pokémon liberati per i loro scopi. Sua madre le rivela inoltre che uno scienziato chiamato Acromio è il nuovo leader del Team Plasma ed ha ideato un dispositivo noto come Acrocongegno capace di controllare i Pokémon. Prosegue dicendo che i membri del Team Plasma rimasti con N hanno creato una scheda memoria contenete dati su un macchinario che potrebbe contrastare l'Acrocongegno e che l'hanno nascosta nel ciondolo ora in possesso della ragazza. La madre, infine, chiede a Whitley di trovare il ciondolo e portarlo a Ross o a Celio.

Whitley e Velia lasciano le fognature per recarsi al Molo Principale, ma l'Allenatrice evita di incontrare il resto della classe. Toni appare davanti a tutti e rivela che i colpevoli del furto del Karrablast sono membri del Team Plasma; spiega inoltre che una delle ragazze della classe è un membro dell'organizzazione criminosa e mostra il ciondolo di Whitley come prova. Toni, poi, decide di lasciare la Scuola per Allenatori per dare la caccia al Team Plasma, ma Whitley esce allo scoperto e lo ferma. Trovando strano il fatto che Whitley fosse stata in disparte e avesse fermato Toni, la classe inizia a discutere della sua probabile connessione al Team Plasma, ma tutti quanti finiscono addormentati dalle spore di Foongy. È in questo momento che Toni capisce la vera identità della ragazza.

Toni dice a Whitley che le restituirà il ciondolo a condizione che lo porti al nascondiglio del Team Plasma, in modo da poter recuperare il Purrloin che era stato rubato a sua sorella diversi anni prima. La ragazza spiega di non aver mai visto un Purrloin tra i Pokémon rubati e che non è mai stato pienamente a conoscenza dei loro crimini. Nonostante ciò, Toni le ordina di portarlo nel luogo in cui il Team Plasma teneva i Pokémon liberati nella speranza che Purrloin possa trovarsi là. I due notano presto una folla che punta il dito verso una nave volante in avvicinamento ad Austropoli. La nave punta un cannone verso la città e fa fuoco, congelando diversi edifici e persone. Toni riesce a spostare se stesso e Whitley in tempo, ma sviene nel processo.

Whitley viene avvicinata da Ross, che era stato contattato da sua madre, il quale le rivela che la Polizia Internazionale ha arrestato alcuni membri dei Sette Saggi. Egli spiega inoltre che la nave volante è in realtà la Fregata Plasma, potenziata da Kyurem, il quale le permette di sparare potenti raggi congelanti dai cannoni. Whitley dice a Ross che Toni è in possesso del ciondolo, ma i subordinati del Saggio scoprono che la scheda memoria non è col ragazzo. L'Allenatrice realizza che Toni deve averla lasciata a scuola, ma non vuole lasciare i suoi compagni privi di sensi indietro proprio adesso che sospettano di lei. Ross mostra uno Zorua un tempo amico di N e lo fa trasformare in Whitley così che i suoi compagni di classe possano essere ingannati il tempo sufficiente per cercare la scheda.

Prima di iniziare ad agire, un Mandibuzz viene mandato lì dalla Fregata Plasma e tenta di catturare Ross. Whitley spinge via il Saggio e viene catturata al suo posto, per poi essere portata a bordo della nave volante. La ragazza viene presa da alcuni Seguaci Plasma, che la rinchiudono in una cabina vuota. La porta della cabina viene forzata da Blake, che afferma di essere stato anch'esso catturato quand'era alle Fogne di Austropoli. Le frequenti domande del ragazzo sul quando e dove era stata catturata Whitley le fanno capire che Blake ha sempre cercato di scoprire la sua vera identità. L'Allenatrice rivela accidentalmente la sua vicinanza al Team Plasma, dichiarando però di non aver mai partecipato ai suoi crimini. Confermati i suoi sospetti, Blake si rivela come ufficiale della Polizia Internazionale e la ammanetta.

Quando Whitley comincia ad andare nel panico, Lack.Two le assicura che desidera soltanto parlare. Egli le dice di Kyurem, il Pokémon leggendario di cui Acromio ha preso il controllo per potenziare l'arma che ha congelato Austropoli. Quando Blake le chiede dove si trovi la scheda memoria con le informazioni per contrastare l'Arcocongegno, Whitley accetta di dirglielo, ma solo dopo aver salvato Kyurem. Usciti dalla stanza, i due vengono attaccati da alcuni Pokémon del Team Plasma, che sono facilmente sconfitti da Foongy. Quando arrivano i rinforzi, Blake manda in campo il suo Genesect, col quale sfonda la barricata di Seguaci Plasma.

Sconfitti i Seguaci, i due ragazzi arrivano nella camera in cui è tenuto Kyurem. Blake distrugge la stanza, scoprendo però che il Pokémon non è lì. Compare Acromio, il quale rivela che la Fregata Plasma è stata già caricata a sufficienza dall'energia di Kyurem ed è in grado di congelare l'intera regione di Unima. Dopodiché, lo scienziato ordina a Kyurem di congelare i due e li fa gettare nell'oceano.

In PS542, Whitley si ritrova alle Rovine degli Abissi, portata lì da Kelden. Al risveglio anche di Blake, Kelden dice al ragazzo che, anche se in qualche modo le manette erano state rimosse, Whitley aveva comunque deciso di rimanere al suo fianco e tenere caldo il suo corpo congelato. Quando Kelden mostra loro i corpi congelati dei suoi maestri Cobalion, Terrakion e Virizion, Blake suggerisce di usare il Tecnobotto di tipo Fuoco del suo Genesect per scogliere il ghiaccio. Timorosa, però, che il modulo difettoso del Pokémon possa esplodere e ferirlo seriamente, Whitley implora il ragazzo di non usare quella mossa. Confuso, Blake rivela di non essere in grado di provare emozioni quali pietà o paura ed afferma che stava utilizzando quella che riteneva la maniera più efficace per salvare i maestri di Kelden, curando poi Genesect se necessario. Tecnobotto libera con successo i Solenni Spadaccini e, come segno di gratitudine, Cobalion usa la sua spada per rimuovere il Piromodulo di Genesect, scongiurando un'esplosione.

Blake decide che se dovessero sfidare nuovamente il Team Plasma avrebbero bisogno di più membri nelle squadre. Dopo aver catturato con riluttanza uno Shelmet selvatico, Whitley lo scambia con il Karrablast di Blake, per poi restituirsi i Pokémon, scatenandone l'evoluzione in Accelgor ed Escavalier. Dopodiché, le rovine iniziano a respingere tutti fuori, forzando i due ragazzi a cavalcare Kelden verso l'uscita insieme ai suoi maestri spadaccini. L'influenza di Kyurem fa sì che il Cuneo DNA nella borsa di Blake li spinga in superficie verso di lui. Con sorpresa di Whitley, il gruppo vede N e Zekrom in lotta contro Ghecis e Kyurem. Blake vola verso Kyurem, ma viene respinto dal potere del Cuneo DNA e ricade nell'oceano, costringendo Whitley e Kelden a rituffarsi per salvarlo.

Personaggio

Whitley è un ex Seguace Plasma facente parte della fazione devota a N. Viene incaricata di tenere al sicuro una scheda memoria contenente indicazioni per contrastare un macchinario inventato da Acromio in grado di controllare i Pokémon. Dopo la sconfitta del Team Plasma nell'Arco Nero & Bianco, è costretta ad allontanarsi in modo da lasciare dietro di sé le tracce del suo passato. Nonostante ciò, desidera ardentemente il ritorno del Re del Team Plasma N. Per le sue caratteristiche, riceve il titolo di Liberator.

Pokémon

Essendo un'ex Seguace Plasma, Whitley si rifiuta di tenere i suoi Pokémon nelle Poké Ball, anche se lo fa in determinate circostanze.

Questo è l'elenco dei Pokémon conosciuti di Whitley nel manga:

In mano

Foongy  (Foongus)  
Articolo principale: Foongy

Foongy era in origine uno dei Pokémon liberati da N e venne soprannominato di nascosto, a dispetto delle indicazioni di Ross. Dopo la sconfitta del Team Plasma, Antea e Concordia permettono a Whitley di tenerlo. Ha una natura Ingenua e la sua Caratteristica è "è una specie di buffone".

Shelmet → Accelgor
Whitley Shelmet Adventures.png
Whitley Accelgor Adventures.png
Debutto: PS543

Accelgor, da Shelmet, viene catturato da Whitley con una delle Velox Ball di Blake alle Rovine degli Abissi, in preparazione ad un altro confronto col Team Plasma. Viene immediatamente scambiato per il Karrablast di Blake e subito restituito, attivandone così l'evoluzione.

Non si conosce alcuna mossa di Accelgor.

Scambiato

Karrablast → Escavalier
Blake Karrablast Adventures.png
Blake Escavalier Adventures.png
Debutto: PS543

Escavalier, da Karrablast, viene catturato da Blake alle Rovine degli Abissi. Viene immediatamente scambiato per lo Shelmet di Whitley e subito restituito, attivandone così l'evoluzione.

Non si conosce alcuna mossa di Escavalier.

Allevati

Pokémon liberati

Quando era una Seguace Plasma, Whitley aiutò a prendersi cura di un gruppo di Pokémon liberati da N} nel suo castello. Il gruppo includeva Shelmet, Solosis, Petilil, Roserade, Houndoom, Sandile, Pidove, Swadloon e Ducklett. Questi Pokémon avrebbero dovuto essere rilasciati in natura dopo la vittoria di N, ma questi fu sconfitto e i piani del Team Plasma furono rovinati. Vennero comunque liberati dopo la sconfitta mentre un gruppo di Seguaci, tra cui Whitley e sua madre, sfuggivano all'arresto.

Non si conosce alcuna mossa di questi Pokémon.

Temporanei

Jigglypuff
Torneo Corale Adventures.png
Debutto: PS534

Questi Jigglypuff fanno squadra con Whitley durante il Torneo Corale Autunnale. Si esibiscono insieme per il Team Jigglypuff contro altri studenti. Nella finale, il Team Jigglypuff affronta il Team Sawsbuck, vincendo.

Le mosse conosciute degli Jigglypuff sono Canto e Granvoce.

Curiosità

  • I nomi giapponesi di Whitley e Blake sono una corruzione dei nomi inglesi dei videogiochi Nero 2 e Bianco 2.
  • L'hobby di Whitley è guardare le stelle, il suo colore preferito è il blu, il suo cibo preferito è il cono gelato ed il suo fiore preferito è la Gracidea.
  • Whitley è al momento l'unica tra i possessori di Pokédex a non possedere un Pokémon iniziale.
  • Blake utilizza l'onorifico giapponese "-chan" per riferirsi a Whitley, ma lo cambia in "-kun" dopo che le loro identità vengono svelate.
    • Anche Yuki, Yuko e Maya utilizzano il suffisso "-chan" per riferirsi a lei.
  • Whitley è alta 150 cm e pesa 43 kg.

Nomi

Collegamenti esterni


Personaggi principali di Pokémon Adventures
RBVG/RFVF RossoBluVerdeGiallo
OAC/HGSS OroArgentoCristallo
RZS RubinoZaffiroSmeraldo
DPPt DiamondPearlPlatinum
NBB2W2 NeroBiancaBlakeWhitley
XY XY
SMUSUM SunMoon


 
Team Plasma logoNB.png
Re N
Sette Saggi GhecisCelioMorenoRossViolanteGianoVerdanio
Membri importanti Trio OscuroAntea e ConcordiaAcromio
Membri minori Seguaci PlasmaTogariAldithSchwarz e WeissBarretWhitley
Sedi Palazzo di NLaboratorio P&PFregata Plasma