Pokémon Trading Cards serie 1

da Pokémon Central Wiki, l'enciclopedia Pokémon in italiano.
Pokémon Topps Trading Cards
TV Animation Edition
Box Italy Europea Pokémon Trading Cards series 1 Topps UK.png
Box con bustine di “Pokémon Topps Trading Cards” in formato Europeo - lingua Italiana
Informazioni
Tipologia
Carte collezionabili
Categoria
Carte informative per bambini
Numero di elementi
90 Carte
1 Raccoglitore
Anno di distribuzione
1999
Anno di distribuzione in Italia
1999
Pubblicazione
Topps Company, Inc.
Pubblicazione italiana
Topps Europe Limited
Distribuzione
Topps Company, Inc.
Distribuzione italiana
Giochi Preziosi S.p.A.
ISBN
5 018819 90149 9 (Box Ita)
4 345134 20300 9 (Bustina Ita)
Serie sucessiva
Sito

Pokémon Official Trading Cards o Pokémon Topps Trading Cards, note informalmente come "Pokémon Trading Cards serie 1", è una serie di carte collezionabili dei Pokémon prodotta da Topps nel 1999 con licenza Nintendo. La serie comprende un totale di 90 carte di cui 76 erano dedicate ai primi 76 Pokémon (da Bulbasaur a Golem), mentre 13 erano dedicate ai personaggi della serie originale e una è adibita a lista di controllo che elenca tutte le carte della collezione.

Le carte sono state commercializzate sia in Nord America che in Europa e distribuite nelle seguenti lingue: portoghese, tedesco, olandese,[1] francese, inglese, spagnolo ed italiano. Ogni box di carte contiene 36 bustine ed ognuna contiene 7 o 8 carte di cui una olografica. Le carte sono state vendute anche in un set di 5 tin (scatole di latta) da collezione, che contiene 7 bustine ed una carta maxi esclusiva riservata ai tin.

L'importazione e la distribuzione in Italia è stata affidata a Giochi Preziosi S.p.A. da Topps Europe Limited.

Le carte della serie

Le carte della serie si dividono in tre categorie di contenuto, ognuno numerato in modo separato. Le carte dedicate ai Pokémon sono numerate in modo classico da 1 a 76, mentre le carte dedicate ai personaggi, note come "Carte TV", sono numerate TV con il numero a seguire da 1 a 13; la carta adibita a lista di controllo, invece, è l'unica carta della serie a non possedere un numero.

In ogni bustina della serie viene inserita una carta olografica garantita che rappresenta una delle 90 carte della serie. Le carte olografiche, per questa peculiarità, sono più pregiate delle comuni e più ricercate dai collezionisti.

Carte Pokémon

Le prime 76 carte della serie sono dedicate ai primi 76 Pokémon di Kanto secondo l'ordine del Pokédex di Kanto. Ogni carta mostra sul frontale un primo piano del Pokémon, in basso il numero di collocazione nel Pokédex con il nome del Pokémon, tutto con un fondo a tema del tipo di Pokémon. Sul retro di ogni carta, oltre a un'immagine del Pokémon sulla sinistra della carta, sono presenti informazioni sul Pokémon, sull'anime ed un mini-gioco noto come Chi è quel Pokémon?. Inoltre, sono presenti le informazioni del numero di collocamento della carta nella collezione e la didascalia del copyright.

Carte personaggio/puzzle e lista

Tredici carte della serie sono dedicate a personaggi della serie originale. Ogni carta mostra sul frontale ha un primo piano del personaggio, in basso il numero TV seguito dal numero con il nome del personaggio, tutto con un fondo degli ambienti dell'anime. Sul retro delle prime quattro carte (da TV1 a TV4), oltre a un'immagine del personaggio in alto a destra, sono presenti informazioni sul personaggio, tutto con un fondo stile Pokédex. Inoltre, sono presenti le informazioni del numero di collocamento della carta nella collezione e la didascalia del copyright. Le restanti nove carte dedicate ai personaggi (da TV5 a TV13), invece di avere sul retro la descrizione sul personaggio, hanno un pezzo di puzzle per formare l'immagine presente sul fronte della carta della lista di controllo, mentre sul retro di quest'ultima è presente la lista di tutte le carte della collezione esclusa se stessa.

Le tin

Sono state realizzate per la serie di carte cinque tin da collezione su cui sul coperchio sono stati rappresentati i cinque Pokémon più importanti della serie originale: Bulbasaur, Charmander, Squirtle, Pikachu e Meowth. Inoltre, in ogni tin è inclusa una maxi carta esclusiva che rappresenta ognuna l'immagine presente sui coperchi delle tin.

Le maxi carte dei tin

Le cinque maxi carte rappresentano i cinque Pokémon più importanti della serie originale: Bulbasaur, Charmander, Squirtle, Pikachu e Meowth. Si trovano casualmente all'interno delle tin. La particolarità che le distingue dalle altre carte della serie è la dimensione e si trovano esclusivamente olografiche con una patina fondo specchio con rilievi. Sul retro sono presenti solo le informazioni del numero di collocamento della carta numerate da 1 of 5 a 5 of 5 e la didascalia del copyright. Altro segno distintivo è il fatto che non rientrano nella collezione di carte "Pokémon Trading Cards serie 1" della serie, ma fanno parte di una mini-serie a parte.

Le differenze tra le altre lingue

La serie di carte distribuite in Nord America ed in Europa hanno caratteristica simili tra loro e, di conseguenza, sono difficili da distinguere, tranne per alcune piccole differenze come la lingua e il logo Nintendo, che in quello statunitense è ovale mentre quello europeo è tondo.

Anche se le stampe statunitensi sono facilmente distinguibili da quelle europee per le informazioni sul carte, sulle diciture sul retro dei box e delle bustine, le bustine statunitense hanno caratteristiche identiche tra loro tra le edizioni e possono essere distinte sono dai box che sono sostanzialmente diversi tra loro.

Mentre le caratteristiche delle versioni europee rendono difficile per i compratori e per i collezionisti europei identificare la lingua di appartenenza delle bustine, perché privi di segni identificatori e l'unico modo per saperlo sono i box che possiedono alcune piccole differenze nelle diciture sul retro o sul lato destro dei box.

I box

Le bustine

Le carte

Le differenze tra le carte statunitense e britannico

Le variazioni tra le stampe statunitense

La collezione è stata ristampata quattro volte, ognuna nota come serie "Blu", "Nera", "Rossa" e "Verde", distinguibili dal logo colorato nel retro delle carte e dalle patine olografiche. Inoltre, è stata pubblicata un'edizione speciale "Topps Chrome" sulla serie "Pokémon Chrome Trading Cards"[2][3].

  • Serie "Blu" - 1° Stampa
La serie "Blu" è la prima edizione di carte, pubblicate sia in Nord America che in Europa[2]. La particolarità di questa edizione è la caratteristica di essere disponibile in diverse lingue e dalla differenza di stampa tra quelle nord americane ed europee che le differenzia ulteriormente. Per riconoscere l'edizione britannica da quella statunitense bisogna osservare il logo della licenza Nintendo presente sul retro di ogni carta, in alto a destra, che in quella europea è tonda, mentre in quella nord americana è ovale[2]. Le carte olografiche della serie possiedono un pellicola liscia argentea a effetto arcobaleno[3].
  • Serie "Nera" - 2° Stampa
La serie "Nera" è la seconda edizione di carte, pubblicata solo in Nord America[2]. L'edizione si differenzia dalla prima per la modifica della patina olografica sulle carte Pokémon e personaggio. Le 76 carte dedicate ai Pokémon hanno subito una modifica aggiuntiva, oltre alla pellicola argentea a effetto arcobaleno è stato aggiunto un effetto starburst e raggi a rilievo, mentre le carte dedicate ai personaggi (dalla carta TV1 alla carta TV13), hanno una patina fondo specchio. Mentre la lista di controllo è rimasta invariata, mantenendo la vecchia patina olografica della prima edizione[3].
  • Serie "Verde" - 3° Stampa
La serie "Verde" è la terza edizione di carte, pubblicata solo in Nord America[2]. L'edizione si differenzia dalla prima e dalla seconda edizione per le correzioni di battitura dei testi di alcune carte e per l'arricchimento di stile degli effetti olografici delle carte. Le 76 carte dedicate ai Pokémon hanno mantenuto la pellicola argentea a effetto arcobaleno di base, ma l'effetto starburst e raggi a rilievo è stato sostituito con un effetto fiamme a gocce a rilievo, mentre le carte dedicate ai personaggi hanno un effetto fondo specchio di base, con un effetto puntinato a rettangoli a rilievo. La lista di controllo, invece, è rimasta invariata, mantenendo la vecchia patina olografica della prima edizione[3].
  • Serie "Rossa" - 4° Stampa
La serie "Rossa" è la quarta edizione di carte, pubblicata solo in Nord America[2]. L'edizione si differenzia dalla prima, dalla seconda e dalla terza edizione per il nuovo stile olografico apportato alle carte. Le 76 carte dedicate ai Pokémon hanno mantenuto la pellicola argentata a effetto arcobaleno di base, ma l'effetto a rilievo è stato sostituito con un effetto Poké Ball a bersaglio, mentre le carte dedicate ai personaggi non hanno più l'effetto fondo specchio di base, ma uno dentato a rilievo. La lista di controllo è, invece, rimasta invariata, mantenendo la vecchia patina olografica della prima edizione[3].

Il seguente schema mostra le differenze di "colore del logo Topps" e di "patina olografica" tra le stampe statunitense delle serie.

Curiosità

Album ufficiale

L'album ufficiale della collezione Pokémon Topps Trading Cards series 1

La serie di carte collezionabili oltre ad le bustine singole e alle tin contenenti cinque bustine è stata rilasciata per conservare le carte un album apposito dove all'interno si potevano conservare le carte in comodi fogli a nove tasche trasparenti. Inoltre nella confessione dell'album era presente in omaggio, una maxi carta olografica di Pikachu edizione limitata l'esclusiva dell'album.

Maxi carta #25 Pikachu

Foto che mostra la differenza di grandezza tra la carta #25 Pikachu e la Maxi carta #25 Pikachu.

La maxi carta olografica di Pikachu, il cui frontale rappresenta la stessa illustrazione della carta "#25 Pikachu" della collezione, mentre sul retro mostra la stessa illustrazione della carta "Lista di controllo" era una carta edizione limitata che si trovava esclusivamente all'interno dell'album ufficiale delle carte Pokémon Topps Trading Cards. La sua distribuzione non era molto nota è di conseguenza, si credeva che si poteva ottenere in omaggio tramite l'acquisto di qualche rivista Pokémon o acquistando un box di Pokémon Trading Cards serie 1.[3]

Errori

  • In generale, le carte non hanno in maiuscolo quelle parole che dovrebbero esserlo normalmente nei giochi e negli altri media, come Allenatore e Capopalestra. Aggiungono anche una 's' ai nomi dei Pokémon per formare il plurale, quando invece la forma plurale è uguale al singolare.
  • In generale, nelle carte della versione italiana che nominano il Team Rocket nelle descrizioni, viene erroneamente usato: "di Team Rocket" invece di "del Team Rocket" e "Team Rocket" invece di "il Team Rocket".
  • Il nome Jessie è scritto erroneamente "Jesse" ogni volta. Ciò avviene in #23 Ekans, #24 Arbok, #47 Paras e TV9.
  • In #05 Charmeleon, nella versione italiana, nella descrizione viene erroneamente tradotto il nome della città dell'episodio 42 (Rivalità) in "Scura" invece di "Dark City".
  • In #07 Squirtle, nella versione italiana, nella descrizione viene erroneamente usato il termine "incantesimo" invece di "inganno" e viene erroneamente scritto che il Team Rocket chiede ad Ash di soccorrere il suo Squirtle, ma in Una squadra scatenata è Ash a chiedere aiuto a Squirtle per salvare Pikachu dal Team Rocket ed il Pokémon non era stato ancora catturato dal ragazzo.
  • In #18 Pidgeot, Magikarp viene scritto erroneamente "Magicarp".
  • In #33 Nidorino, nella versione inglese, nella descrizione una volta Nidorino è stato scritto erroneamente "Nidorano".
  • In #37 Vulpix, nella versione italiana, nella descrizione viene erroneamente scritto "Via Cesare" invece che "Scissor Street". Inoltre viene erroneamente scritto "Coron" invece che "Susi".
  • In #39 Jigglypuff, nella versione inglese, nella descrizione il termine "temperamental" è stato scritto erroneamente "tempermental".
  • In #48 Venonat, nella versione inglese, nella descrizione viene scritto erroneamente che "loves to eats insects". Nella versione italiana, dal terzo rigo al quinto, nella parte finale delle righe, è presente un alone di trasparenza che cancella di poco le ultime parole.
  • In #51 Dugtrio, nella descrizione viene erroneamente descritto che Ash e Pikachu riescono a sconfiggere i Dugtrio, nell'episodio 31 (La diga), ma in realtà Ash e Pikachu non sconfiggono i Dugtrio, ma scoprano che i Diglett e i Dugtrio sono dei Pokémon pacifici è hanno interferito nella costruzione della diga, per salvaguardare la vale.
  • In #52 Meowth, nella descrizione viene scritto erroneamente che Meowth è "in grado di parlare in inglese", invece che è "in grado di parlare la lingua umana". Inoltre nella versione italiana, la parola "TIPO" che indica il Tipo del Pokémon non è stato tradotto rimanendo "TYPE" in inglese.
  • In #58 Growlithe, nella versione inglese, viene erroneamente scritto "Jessibell", invece che "Jessebelle". Nella versione italiana, invece, viene erroneamente scritto "Jessibell", invece che "Jessiebelle". Inoltre, viene erroneamente scritto che Growlithe compare per la prima volta nell’anime nell’episodio 48 (Matrimonio in vista), ma debutta per la prima volta nell’episodio 30 (Un'amica magnetica) come Pokémon malato presente nel Centro Pokémon di Gringey City.
  • In #59 Arcanine, nella descrizione viene erroneamente scritto che "Ash è costretto a partecipare alla gara dei Pokémon e viene incoraggiato dall'abbaiare di Arcanine" nell'episodio 33 (La gara), ma in realtà Ash non e costretto ad accetta di partecipare alla gara, sostituendo Lara Laramie infortunata ad un braccio. Inoltre, nell'episodio non è presente una scena in cui Ash viene incoraggiato da un Arcanine e non compare nemmeno un esemplare nell'episodio.
  • In #68 Machamp, nella versione italiana, viene erroneamente dimenticato di inserire la risposta di "Chi è quel Pokémon?", che indica il numero della carta da consultare per sapere la risposta esatta.
  • In #70 Weepinbell, nella versione inglese, viene omesso erroneamente l'apostrofo possessivo in "Weepinbells usual advantage".
  • Nella terza e nella quarta edizione, le carte olografiche, invece di possedere il logo secondo il colore della serie di appartenenza (terza "Verde" e quarta "Rossa"), sono di colore nero, di conseguenza l'unico modo per distinguerle dalla serie "Nera" è la patina olografica[2][3].
  • La versione inglese di "Pokémon Trading Cards serie 1" destinata al Regno Unito è l'unica a non possedere le carte olografiche e nelle bustine si possono trovare solo sette carte[2][3].

Riferimenti

Collegamenti esterni


Carte Collezionabili Pokémon della Topps
Pokémon Trading Cards serie 1serie 2serie 3Pokémon Johto Trading Cards serie 1Pokémon Advanced Challenge Trading CardsPokémon Top 10 Collector Cards