Pokétrasporto

da Pokémon Central Wiki, l'enciclopedia Pokémon in italiano.

Il Pokétrasporto è il mini gioco che funge da metodo di trasferimento dei Pokémon dai giochi di quarta generazione a quelli di quinta; in questo senso, è un po' il successore del Parco Amici. Si tratta di un software da scaricare tramite la funzione Download DS sulla consolle del gioco di quarta generazione, su cui si svolgerà il mini gioco. La possibilità di inviare il software alle altre consolles si ottiene all'ultimo piano del Centro Pokétrasporto, accessibile solo dopo aver battuto la Lega di Unima ed ottenuto il Pokédex Nazionale.

Preparazione

Lo schermo superiore durante il Pokétrasporto.

Scaricato il software, si accede al pc del gioco di quarta generazione, da cui bisogna scegliere i sei Pokémon da trasferire: contrariamente a quanto accade con il Parco Amici però, il trasferimento avviene solo dopo aver effettuato il mini gioco, per cui si possono scegliere i Pokémon, giocare e scegliere di non trasferirli; se invece si sceglie di farlo i Pokémon non possono tornare indietro nel gioco da cui provengono. Non c'è un limite massimo di trasferimenti giornalieri, ma in compenso non si possono trasferire gli strumenti tenuti dai Pokémon scelti, che a loro volta non possono conoscere mosse MN; inoltre non si possono trasferire né le UovaPichu Spunzorek.

Il mini gioco

Il mini gioco consiste nel catturare i sei Pokémon scelti lanciando loro delle Poké Ball come fossero le frecce dell'arco posto sul touch screen; i Pokémon saltellano da uno all'altro dei quindici cespugli d'erba sullo schermo superiore, e vanno presi durante i salti. Alcuni dei sei Pokémon si nascondono stabilmente dietro un cespuglio, spuntando ai lati dello stesso ma senza uscire allo scoperto: se si colpisce il cespuglio mentre il Pokémon si espone parzialmente di lato, lo si costringe a cominciare a spostarsi tra i cespugli, rendendo possibile la cattura. Il mini gioco però è a tempo, e se tutti i Pokémon non sono stati presi allo scadere del limite massimo non sarà possibile procedere con il trasferimento; tuttavia si può ritentare immediatamente il mini gioco con gli stessi Pokémon. Per prevenire il fallimento del l'operazione, nelle battute finali una nuvola rosa di Sonnifero addormenta tutti i Pokémon, rendendo possibile prenderli anche se non stanno saltando e fermandoli nella loro posizione, segnalata con uno "zzz" che sale; il rovescio della medaglia è che se un Pokémon si trova fuori dallo schermo al momento del passaggio della nuvola rosa non riappare finché non si sarà svegliato.

Dati

L'origine del Pokémon trasferito non è più il percorso o luogo chiave dove è stato catturato, ma bensì la regione principale del gioco in cui è stato generato: così i Pokémon trasferiti Diamante, Perla e Platino avranno l'origine a Sinnoh mentre quelli trasferiti da Oro HeartGold e Argento SoulSilver saranno originari di Johto o di Kanto in base alla regione dove son stati catturati; i Pokémon ottenuti nei giochi di terza generazione saranno originari di Kanto se provenienti da Rosso Fuoco e Verde Foglia o di Hoenn se invece sono stati generati in Rubino, Zaffiro e Smeraldo. La data e il livello in cui il Pokémon è stato ottenuto diventano la data e il livello del trasferimento, quest'ultimo recante la scritta aggiuntiva "dopo un lungo viaggio" se proveninte dai giochi di terza generazione.

Curiosità

  • Diglett e Dugtrio non saltano tra i cespugli, ma semplicemente scivolano da uno all'altro; questo è probabilmente dovuto al fatto che il loro corpo è parzialmente sotto terra, lo stesso motivo per cui non saltano nemmeno al Pokéathlon.

In altre lingue

Lingua Nome
Francese CAN Bandiera.png Canada Poké Fret
FRA Bandiera.png Francia Poké Fret
GBA Bandiera.png Inglese Poké Transfer
Spagnolo CELAC Bandiera.png America Latina Pokétransfer
SPA Bandiera.png Spagna Pokétransfer
GER Bandiera.png Tedesco Poképorter


Sistemi di comunicazione tra generazioni
II Tempocapsula I
III Parco AmiciModalità dual-slot IV
IV PokétrasportoTrasferitore V
V Pokétrasferitore VI
Da Metodo A