Malattie del mondo Pokémon

da Pokémon Central Wiki, l'enciclopedia Pokémon in italiano.
(Reindirizzamento da Malattie Pokémon)
Ash e Lucinda si prendono cura di Pachirisu

Nel mondo Pokémon, esistono diverse Malattie (o Patologie) che colpiscono sia Pokémon che esseri umani, tra queste troviamo sia malattie che causano malesseri fisici che malattie psichiche, che causano disturbi mentali. Tali malattie non hanno niente in comune con i problemi di stato, i quali alterano solamente la capacità di lottare di un Pokémon e spariscono naturalmente con il tempo o vengono curati con l'utilizzo di strumenti curativi.

Le malattie del mondo Pokémon vengono affrontate spesso nell'anime come tematiche, mentre nei giochi sono usate come caratterizzazione di certi aspetti del mondo Pokémon.

Malattie dei Pokémon

I Pokémon possono ammalarsi di diverse malattie e vengono ricoverati nei Centri Pokémon per essere curati. Le malattie dei Pokémon sono numerose e causano diversi sintomi, che possono variare in base alla specie.

Malattia mortale sconosciuta

Prima degli eventi di Pokémon Nero e Bianco, il Pokémon iniziale di Nardo è morto di malattia e il futuro campione, in preda alla disperazione per non essere riuscito a salvarlo, ha cominciato a viaggiare senza meta. Prima del decesso del suo compagno, i due cercavano testardamente la forza, in modo simile a Komor. La morte del Pokémon ha cambiato il modo di Nardo di vedere la vita. L'identità di questo Pokémon non è mai stata menzionata in Nero e Bianco, ma dai dialoghi in Pokémon Nero 2 e Bianco 2, si scopre che il vecchio compagno dell'ex campione era Larvesta/Volcarona.

Sindrome del "Sovraccarico Energetico"

La malattia di Pikachu del sovraccarico energetico

Questa condizione è conosciuta per affliggere i Pokémon Elettro, anche se Magnemite e le sue evoluzioni ne sembrano immuni. Questa malattia è causata dall'esposizione ad alti livelli di energia elettromagnetica. I sintomi sono vari, come dimostrato dalle varie specie che ne sono state afflitte. In Una nuova meta, Pikachu contrae la malattia, e per il suo effetto resta addormentato; un Elekid selvatico in Pericolo, alta tensione! non lo fa. Sembra che questa malattia possa avere diversi livelli, visto che la prima volta in cui Pikachu la contrae mostra sintomi tipici della febbre; in un'altra occasione, tuttavia, la situazione diventa così grave che Pikachu rischia di esplodere per il sovraccarico. Ad un Pikachu che ne è affetto solitamente vengono gli occhi rossi, diventa aggressivo e pericoloso per il suo Allenatore.

Il Pachirisu di Lucinda subisce un sovraccarico energetico in Dottor Brock! e ne guarisce mangiando una Baccarancia ed attaccando il Team Rocket. Anche un Eelektross selvatico viene colpito da un sovraccarico dopo essere diventato frustrato per essersi perso nella metropolitana di Luminopoli in SS037. Viene calmato dall'Elettrococcola di Dedenne, che lo aiuta a scaricare la sua elettricità.

Questa condizione si può curare scaricando l'elettricità, spesso usando una mossa, finché il suo livello non ritorna alla normalità nel corpo del Pokémon.

Febbre Pokémon

Il Lilligant di Lewis a letto ammalato

Conosciuta per affliggere Pokémon di vario tipo, la febbre compare spesso nell'anime. Meowth ha sviluppato un tipo di febbre in Un Pokémon pauroso. Viene curato abbastanza velocemente da una mistura di erbe e da alcune pillole assunte poi con il cibo.

Una febbre più grave colpisce un Ralts selvatico in Il piccolo eroe. Viene curato da Ash ed i suoi amici con del cibo e tenendolo al fresco fino all'arrivo al Centro Pokémon locale per alcuni trattamenti più intensivi. La natura del trattamento non è chiara, ma sembra includere l'utilizzo di una maschera d'ossigeno. Il recupero è rapido e non sono necessarie altre cure.

Sia Meowth che Ralts diventano apatici durante la convalescenza, anche se in modo incostante per Ralts.

Anche il Chimecho di James si ammala di febbre in Il piccolo James, costringendo il suo Allenatore a lasciarlo dai suoi nonni a Zafferanopoli. Gli promette di tornare a prenderlo in futuro. Nello stesso episodio anche il Munchlax di Vera si ammala e viene curato sempre dai nonni di James.

Malattie degli esseri umani

Nel mondo Pokémon anche gli esseri umani possono ammalarsi e, come i Centri Pokémon, esistono dei centri medici per esseri umani, come mostrato in Una mela di troppo, dove compare il Dr. Proctor.

Febbre umana

Brock con la febbre

Come per i Pokémon, anche gli esseri umani posso essere afflitti dalla febbre, come si vede nell'anime. Un esempio è Brock in Colpi di sonno, dove sviluppa un tipo di febbre sonnolenta. Un altro esempio di febbre più grave capita con Ash e Tracey Sketchit in L'alga curativa, dove sviluppano una febbre debilitante molto aggressiva. La febbre umana sembra che vari e abbia dei sintomi diversi dipese da cause diverse. Ash è il personaggio che si ammala per due volte, una nell'episodio sopracitato e l'altra in Lotta a tutto volume!.

Pokémonite

Sintomi della Pokémonite

Conosciuta per affliggere gli umani nel mondo Pokémon, questa malattia li fa pensare ed agire come dei Pokémon. L'unica causa conosciuta della Pokémonite è l'esposizione alle onde ipnotiche di un Hypno, ma solo di uno che è stato allenato per fare in modo che le sue onde colpiscano unicamente gli uomini. È curabile con il Mangiasogni di Drowzee, come visto in Un mistero da svelare. Gli adulti sembrano esserne immuni, visto che la persona più grande conosciuta ad averla contratta è stata Misty, nonostante diversi adulti fossero molto vicini alle onde ipnotiche.

Pokémonfobia

Il ricordo di Vera quando subì lo shock da piccola da parte dei Tentacool

Le Pokémonfobie sono un insieme di malattie psichiche che colpiscono gli esseri umani, alterando psicologicamente e/o attivamente la personalità dell'individuo nei confronti dei Pokémon. Questi tipi di disturbi portano l'individuo a mantenere le distanze o a reagire al solo contatto di un Pokémon.

Sembra che tale patologia psichica si acquisisca facilmente attraverso diversi eventi traumatici o per mancanza di fiducia nei Pokémon e sembra che l'unico modo per curare tale malessere psicologico sia quello di affrontare la causa stessa della fobia. Un esempio di guarigione è l'Infermiera Joy di Lago Lucid in Un'infermiera speciale, che possedeva la Pokémontypusfobia sul tipo Acqua, ma la supera affrontandola grazie all'aiuto Ash e compagni.

La patologia si sviluppa molto facilmente sugli individui molto giovani quando subiscono un trauma durante l'infanzia per causa di uno o più Pokémon. Un esempio è Tory Lund di Destiny Deoxys, che sviluppa un paura nei confronti dei Pokémon a causa di un gruppo di Walrein che lo hanno circondato quando era piccolo: in seguito, Tory guarisce grazie agli eventi del film che lo portano ad affrontare la propria paura ed a guarire dalla fobia. In altri casi in cui si sviluppi la patologia, questa scompare con la crescita come avviene per Vera, che da piccola aveva paura dei Pokémon a causa di un brutto episodio con un branco di Tentacool.

Sembra che tale fobia, anche se affrontata, persista e non venga debellata del tutto, come succede a Luchino in Pokémon Ranger: Ombre su Almia che dichiara, nell'incarico "Tranquillizza Miltank", che ha paura dei Pokémon, ma tale paura è più collegata a una mancanza di comprensione tra esseri umani e le esigenze dei Pokémon. Questa ipotesi viene avallata anche in Un asilo nel caos!, dove Randall, uno studente dell'asilo, non ha nulla contro i Pokémon, ma la sua fobia nei loro confronti è causata da un precedente malinteso che minò la sua fiducia. Il bambino alla fine supera la fobia grazie al Sylveon di Penelope, la sua maestra. Ciò significa che basta la mancanza di fiducia per sviluppare la patologia senza bisogno di un trauma.

Pokémontypusfobia

Misty ha paura del Caterpie di Ash

La Pokémontypusfobia è una fobia specifica che implica la paura nei confronti di una certa categoria di Pokémon, con un'appartenenza specifica ad un tipo elementale. Un esempio è Misty, che possiede una fobia specifica nei confronti dei Pokémon di tipo Coleottero, anche se non tutti: in Un Pokémon pauroso, infatti, Misty non mostra paura verso un Paras pur essendo quest'ultimo di tipo Coleottero. Un altro esempio è Iris, che possiede una fobia generale nei confronti di tutti i Pokémon di tipo Ghiaccio e di conseguenza rabbrividisce alla vista di questi Pokémon; questa caratteristica è per sua stessa ammissione un riferimento al fatto che il tipo Drago è debole al tipo Ghiaccio, come mostrato in La terza lotta di Ash e Diapo!.

Anche Verde di Pokémon: La Grande Avventura possiede una fobia specifica nei confronti dei Pokémon di tipo Volante a causa di un trauma infantile causato dal Pokémon leggendario Ho-Oh, che la rapì da Biancavilla quando era ancora una bambina sotto ordine di Maschera di Ghiaccio, il quale usò il Pokémon per rapire diversi altri bambini per poi sfruttare il loro potenziale come Allenatori per i suoi piani malvagi. Verde riesce a guarire dalla sua fobia solo quando Argento, catturato da Karen e Pino, le dichiara che voleva proteggerla come lei aveva fatto con lui da piccola. Verde decide così di affrontare la sua paura di Ho-Oh e viene vista utilizzare tutti e tre gli uccelli leggendari.

Non tutte le fobie di questo genere sono causate direttamente dai Pokémon, infatti Gardenia possiede una fobia nei confronti dei fantasmi, giustificata dal fatto che nel mondo Pokémon esistono effettivamente queste entità; alcuni esempi sono mostrati nei giochi Pokémon X e Y, dove una Streghetta fantasma appare a Luminopoli in un edificio su Corso Alto, oppure in Oscure presenze, dove una ragazza fantasma cerca di trascinare Ash ed Angie all'interno di una grotta misteriosa. Di conseguenza, Gardenia ha paura dei Pokémon di tipo Spettro, poiché quest'ultimi possiedo caratteristiche analoghe ai fantasmi.

Pokémonaptofobia

Lylia paralizzata dalla paura per il contatto con un Pokémon

La Pokémonaptofobia è una fobia specifica che implica la paura nel contatto fisico con un Pokémon e può portare chi ne soffre ad essere paralizzato dalla paura finché il Pokémon non si stacca o ad una reazione di fuga dal Pokémon. Sembra che possa essere curata facilmente con un confronto con la stessa fobia. Un esempio è Kenny, come visto in Tutti a scuola, che dimostra una paura nel toccare i Pokémon causata dalla sua timidezza e dalla mancanza di fiducia, ma riesce a guarire grazie alla sua determinazione.

Un esempio più evidente di Pokémonaptofobia è Lylia, che possiede una versione più accentuata della fobia e di conseguenza mostra molto timore nell'avvicinarsi a qualunque Pokémon: il contatto fisico con un Pokémon ne causa la paralisi. Il tutto è dovuto ad trauma infantile quando fu attaccata da un esemplare di Nihilego. Lo shock è stato tale da portare Lylia a rimuovere totalmente il ricordo, ma conservando una sorta d'istinto di paura quando viene toccata da un Pokémon.