Eccelia

da Pokémon Central Wiki, l'enciclopedia Pokémon in italiano.
Eccelia
Ultima · キワメ
Ultima Adventures.png
Ultima
Femmina
Data di nascita
2 febbraio (Acquario)
Provenienza
Sconosciuta

Eccelia è un personaggio ricorrente della serie manga Pokémon Adventures.

Storia

Arco Rosso Fuoco & Verde Foglia

Eccelia compare inizialmente a Primisola mentre informa Rosso e Blu della sua decisione di fare di uno di loro un successore dell'apprendimento delle mosse eccelse Radicalbero, Idrocannone e Incendio. Al loro rifiuto, la donna s'infuria e li ammanetta con degli anelli che non permettono ai due di allontanarsi da lei per più di 7 metri. Realizzando che questa potrebbe in realtà essere una buona occasione per diventare più forti e poter sconfiggere il Deoxys che aveva attaccato Verde, Rosso decide di accettare l'offerta.

Eccelia porta i due possessori di Pokédex nella sua casa di Secondisola. Qui, Rosso e Blu vengono sottoposti ad una serie di prove al fine di migliorare la propria resistenza e determinare chi dei due potrà imparare una delle mosse eccelse. Dopo alcune estenuanti competizioni, Rosso e Blu terminano le prove nello stesso momento. Quando escono per informare Eccelia dei risultati del loro allenamento, la vedono venire attaccata da un Deoxys. I due utilizzano le mosse eccelse per provare a salvarla ma una combinazione di fatica e inesperienza causano il fallimento di queste. Eccelia rivela che il Deoxys è in realtà Ditty trasformato e che si trattava di uno scherzo, spiegando inoltre che Ditty l'aveva informata di quanto accaduto quando Deoxys ha attaccato la sua Allenatrice; la donna elogia i due per aver imparato ad usare Radicalbero e Incendio e spera che possano padroneggiarle a dovere per sconfiggere Deoxys, per poi lasciarli alla loro missione consigliando prudenza.

Più tardi, Eccelia viaggia sul Pokéscafo verso Primisola con l'intento di incontrare Verde ed insegnarle la mossa eccelsa di tipo Acqua Idrocannone. All'arrivo, trova Verde inseguita dagli abitanti dell'isola che la attaccano allo scopo di consegnarla al Team Rocket, il quale aveva ordinato loro di catturare i possessori di Pokédex e minacciandoli di distruggere l'intero Settipelago se questo non fosse accaduto. La donna riesce a far salire l'Allenatrice sul Pokéscafo e prende il largo; arrivano a Quintisola e trovano Rosso, che aveva combattuto contro Deoxys, completamente sconfitto. Quella notte, il gruppo si accampa e discute sul da farsi circa il Team Rocket e Deoxys. Lo shock della sconfitta rende Rosso timoroso e dubbioso sulla possibilità di sconfiggere il Pokémon nemico; a questo punto, Verde rivela a Rosso che il Team Rocket sta tenendo prigionieri i suoi genitori e che quindi intende lottare anche se non conosce la forza di Deoxys. Afferma inoltre di essere riuscita a prendere uno degli anelli di Eccelia e che quindi vuole andare ad apprendere l'uso di Idrocannone.

Una volta che Verde impara ad usare la mossa eccelsa, il gruppo s'incammina verso Settimisola per confrontarsi col Team Rocket nella loro base, la Torre Allenatori. Mentre i ragazzi lottano nella Torre, Eccelia salva i genitori della ragazza ed il Professor Oak, chiedendo a Lorelei di portare la coppia in salvo mentre le copre le spalle. La Torre viene distrutta e la donna riemerge dalle macerie insieme ad un mucchio di oggetti rubati dalla camera blindata del Team Rocket; uno di questi strumenti è la Mappa Stinta, che può essere utilizzata per individuare l'Isola Suprema, dimora di Mew. Contatta il Sig. Marino, un suo vecchio amico che ha sempre desiderato sbarcare su quell'isola, per informarlo della sua scoperta ma questi le risponde che vuole trovarla da solo, aggiungendo anche di aver scovato Mew, che però gli è sfuggito volando verso Kanto.

Eccelia e gli altri, allora, si mettono in viaggio in direzione di Kanto via Pokéscafo ma, una volta arrivati ad Aranciopoli, scoprono che gli altri possessori di Pokédex sono stati trasformati in pietra per mano di Sird.

Arco Smeraldo

Viene rivelato che Eccelia ha rubato dalla camera blindata del Team Rocket anche un documento su Jirachi, un Pokémon misterioso che ha il potere di far riprendere i possessori di Pokédex pietrificati se gli si esprime un desiderio. Venendo a conoscenza di questa informazione, il Professor Oak incarica Smeraldo di catturare il Pokémon, mentre Eccelia allena Oro e Cristallo per far loro apprendere l'uso delle mosse eccelse. Alla fine del capitolo, Smeraldo esprime a Jirachi il desiderio di liberare i suoi amici dalla pietrificazione, permettendo loro di unirsi e sconfiggere il falso Kyogre di Guile Hideout grazie ad una combinazione di Radicalbero, Idrocannone, Incendio e Locomovolt. Nel capitolo Epilogo, Eccelia viene vista su una nave in viaggio verso il Parco Lotta, sotto invito di Scott per la cerimonia di apertura.

Arco Omega Ruby & Alpha Sapphire

In senso orario da sinistra: Drake, Eccelia, il Sig. Marino ed il Sig. Petri.

Eccelia viene incaricata da Rocco e il Sig. Petri ad aiutare a prevenire un disastro che minaccia di distruggere il mondo. Il suo compito è allenare Rubino, Zaffiro e Smeraldo a padroneggiare le mosse eccelse per prepararsi a farle utilizzare ai loro Pokémon megaevoluti. Una volta raggiunto l'obiettivo, il gruppo viaggia verso Ciclamare, in cui è situato un macchinario noto come Absorber che può essere usato per alimentare un meccanismo dimensionale in grado di fermare il meteorite.

Il giorno seguente, il Sig. Petri e Rocco usano l'Absorber su Torcia di Zaffiro e sul Sceptile di Smeraldo. Il processo prosciuga l'energia vitale dei due Pokémon e la trasferisce nel meccanismo dimensionale, causando loro un dolore intenso. La scena dei due Pokémon agonizzanti provoca in tutti grande sgomento. Dopo che il meccanismo dimensionale si è riempito di energia, l'area viene attaccata da Lyris e il suo piccolo esercito di Reclute del Team Magma e del Team Idro al fine di distruggere il meccanismo. Eccelia aiuta a respingere Lyris e gli alleati abbastanza a lungo da permettere a Rubino di accorrere e porre fine alla lotta. Dopo aver convinto Eccelia ad andarsene, Rubino chiede a Drake di portarlo in un posto in cui possa ottenere informazioni sul Pokémon leggendario Rayquaza. Drake accetta e incarica il Sig. Marino di portare tutti quanti alle Cascate Meteora.

Durante il viaggio sulla Motonave Marea, Rubino afferma di essere riuscito a rubare una delle pergamene che Lyris aveva con sé. Eccelia la decifra e scopre che contiene la mossa Ascesa del Drago, che può essere appresa da Rayquaza; nello stesso momento, Hoopa evoca Groudon e Kyogre, ingannato da Ignazio e Aldo. I due Pokémon ancestrali si fanno strada verso Max e Ivan, i quali utilizzano la Sfera Rossa e la Sfera Blu per trasformarli nelle loro forme originarie. Per testare il nuovo potere di Kyogre, Ivan gli fa creare un mulinello gigante per far affondare la nave nel mare. Dopo essere fuggiti ed essersi fatti strada verso la riva, Eccelia, Drake e il Sig. Marino vengono salvati dai Draconidi e vengono portati al Villaggio delle Meteore per recuperare le forze.

Personaggio

Eccelia è nota anche come la "guardiana delle mosse eccelse" e richiede agli Allenatori di sottoporsi a delle prove chiamate Via del salto, Via della presa e Via della lotta al fine di far apprendere ai loro Pokémon queste tecniche. Grazie a dette prove, il Venusaur di Rosso riesce ad imparare la mossa Radicalbero e il Charizard di Blu impara Incendio. Più avanti, Eccelia insegna la mossa Idrocannone al Blasty di Verde senza bisogno delle prove.

Eccelia è amica del Sig. Marino di Hoenn e di tanto in tanto lo prende in giro per la sua età.

Pokémon

Questo è l'elenco dei Pokémon conosciuti di Eccelia nel manga:

In mano

Typhlosion
Ultima Typhlosion.png
Debutto: Capitolo 272

Typhlosion viene visto per la prima volta mentre dimostra il potere di Eccelia a Rosso e Blu.

L'unica mossa conosciuta di Typhlosion è Lanciafiamme, mentre la sua abilità è Aiutofuoco.

Meganium
Ultima Meganium.png
Debutto: Capitolo 272

Meganium viene visto per la prima volta mentre dimostra il potere di Eccelia a Rosso e Blu.

Non si conosce alcuna mossa di Meganium, mentre la sua abilità è Erbaiuto.

Dragonite
Ultima Dragonite.png
Debutto: Capitolo 272

Dragonite è il mezzo di trasporto principale di Eccelia. Viene visto per la prima volta quando Rosso e Blu lottano nella Via della lotta, poi quando il Ditty di Verde spiega cos'è successo alla sua Allenatrice. Compare nuovamente nell'Arco Omega Ruby & Alpha Sapphire mentre assiste all'allenamento a cui Eccelia sottopone Zaffiro e Smeraldo al fine di far megaevolvere i loro Pokémon. In seguito viene usato da Eccelia in una lotta contro il Goodra di Lyris, dalla quale esce sconfitto.

L'unica mossa conosciuta di Dragonite è Tornado.

Feraligatr
Ultima Feraligatr.png
Debutto: Capitolo 280

Feraligatr viene visto per la prima volta mentre protegge Verde, attaccata dagli abitanti di Primisola.

L'unica mossa conosciuta di Dragonite è Idropompa, mentre la sua abilità è Acquaiuto.

Stato sconosciuto

Dodrio (×2)
Ultima Dodrio.png
Debutto: Capitolo 272

Eccelia fa cavalcare due Dodrio a Rosso e Blu nella prova della Via della presa. Al di fuori delle prove, non si sa se i Dodrio facciano parte del suo team o meno.

Non si conosce alcuna mossa dei Dodrio.

Nei giochi

Eccelia è basata sull'anziana donna che vive al Capo Estremo in Rosso Fuoco e Verde Foglia, un'Insegnamosse conosciuta per saper insegnare Radicalbero a Venusaur, Idrocannone a Blastoise e Incendio a Charizard.

Curiosità

  • Per via della traduzione del manga da parte dell'utente Coronis di Serebii.net, Eccelia è conosciuta nella comunità di fan anche col nome di Brinca, in quanto Coronis s'impegna nell'inventare nomi occidentali per i personaggi del manga privi di nomi tradotti.
  • Eccelia possiede tutte le forme evolutive finali dei Pokémon iniziali di Johto, i quali sono anch'essi in grado di apprendere le mosse eccelse sia evolvendosi dai Pokémon ottenuti al Monte Lotta di Pokémon XD che tramite un simile Insegnamosse presente nei giochi successivi a quelli della terza generazione.

Nomi