Serebii.net

da Pokémon Central Wiki, l'enciclopedia Pokémon in italiano.
Serebii.net
"Where Legends Come To Life"
Banner corrente Serebii.png
Il banner corrente
Lingua
Inglese
Stato
Attivo
Gestito da
1999 - Presente
Data di apertura
21 ottobre 1999
Creatore/i
Forum
Mascotte
Sito web

Serebii.net, conosciuto anche come SPP (Serebii's Pokémon Page), è un sito fan creato da Serebii nell'autunno del 1999, quando cominciavano ad apparire molti siti Pokémon. All'inizio ottenne popolarità come sito GeoCities, dov'era anche membro del network Articuno Island. Il sito ha avuto un'affiliazione con la rivista di breve vita Pokémon Official Magazine nel Regno Unito.

È meglio conosciuto come fonte d'informazione per l'anime ed i giochi. Il sito è aggiornato quotidianamente. Una feature popolare del sito è "Pokéarth", una lista completa di tutti gli Allenatori e Pokémon catturabili in ogni città e percorso.

Il nome di Serebii.net è preso dal nome giapponese romanizzato di Celebi, che funge anche da mascotte del sito.

Storia

L'originale SPP è stato fondato nell'ottobre 1999 come sito GeoCities, come divertimento nelle pause pranzo di Serebii e di un suo amico. Anche se all'inizio non era famoso come The Pokémasters, UPN e l'originale Bulbagarden, Serebii iniziò ad ottenere popolarità e, nel 2002, dopo essere diventato Serebii.net, diventò uno dei siti fan Pokémon più visitati, arrivando ad eclissare i suddetti siti in quanto a fan ed attività.

Originariamente, Serebii.net era ospitato gratis su una grande varietà di server mentre cresceva. Tuttavia, dopo l'esplosione di popolarità, questi si dimostrarono inadeguati, arrivando frequentemente al collasso. Per questo motivo, nel 2003, Ledian_X presentò Craig Maloof a Serebii, che si offrì di pagare per i costi del server di Serebii. Da quel momento, Serebii.net è stato ospitato sui server privati di Craig, con i pagament coperti apparentemente solo dal banner di Google AdWords su ogni pagina del sito e dei forum.

Agli inizi del 2006, quando i pagamenti a Craig sono diventati troppo elevati, venne deciso di passare a server privati del solo Serebii, con l'aiuto di ricocheting, una persona che aveva aiutato Craig ha mantenere i suoi server nel passato.

Controversie

Serebii.net è stato alle volte al centro di controversie, dato che il suo webmaster è stato accusato di contenuti rubati in passato. Serebii, il proprietario, sostiene che non ha mai rubato contenuti di persona da altri siti da metà del 2002. Serebii ha sostenuto che ogni incidente da quel momento è stato il risultato di fan senza scrupoli che gli hanno passato materiale rubato.

Serebii.net è molto protettivo verso i suoi contenuti e, fino al 2011, un codice Javascript impediva click con il tasto destro del mouse in tutte le pagine del sito per prevenire furti di contenuto.

Collegamenti esterni