Pokémon antichi (La Grande Avventura)

da Pokémon Central Wiki, l'enciclopedia Pokémon in italiano.
(Reindirizzamento da Groudon (La Grande Avventura))
L'oggetto di questo articolo non ha un nome ufficiale. Il termine è stato scelto per trattare in maniera approfondita l'argomento in questione.

Kyogre, Groudon e Rayquaza sono degli antichi Pokémon leggendari presenti nel manga Pokémon Adventures.

Kyogre

Kyogre
Kyogre, カイオーガ
Ivan Kyogre Adventures.png
Kyogre
ArcheoKyogre Adventures.png
ArcheoKyogre
Debutta in
Sesso
Amorfo
Abilità
Posizione attuale
Kyogre
Questo Pokémon è completamente evoluto.

Storia

Arco Rubino & Zaffiro

Il Team Idro vuole risvegliare Kyogre allo scopo di espandere il mare della regione di Hoenn.

Dopo diversi scontri tra loro, il Team Idro e il Team Magma formano una momentanea alleanza e collaborano per poter raggiungere l'Antro Abissale, dove riposano Kyogre e Groudon. Arrivate a destinazione tramite il Sottomarino Explorer 1, entrambe le bande mettono fine alla loro tregua e si dividono per cercare le due zone in cui riposano gli antichi Pokémon. Il Team Idro riesce a trovare Kyogre e lo sveglia prima che il Team Magma possa fare lo stesso con Groudon; il Pokémon leggendario emerge nei pressi del Percorso 108 e inizia a disseminare panico e devastazione.

Più tardi, Kyogre interrompe la sua avanzata confondendo Ivan, mentre Groudon continua a provocare scompiglio nell'area in cui si è risvegliato. Addossando la colpa al Team Magma, Ivan manda Aldo ad investigare; l'Idrotenente scopre che il Team Magma è in possesso di due Sfere colorate in grado di controllare i due Pokémon. Aldo affronta Ottavio, in possesso della Sfera Blu datagli dal suo capo Max, e gliela prende con successo, per poi darla ad Ivan per permettergli di controllare Kyogre.

Quando l'Associazione Pokémon viene informata del risveglio di Kyogre e Groudon, ogni Capopalestra della regione viene incaricato di provare ad affrontare i Pokémon leggendari: a Fiammetta, Walter e Alice viene affidato Kyogre, ma i tre non riescono a far molto. I Capipalestra vengono poi ostacolati dai VPA del Team Idro, dei quali solo uno riesce a sconfiggerli, avendoli comunque rallentati per un tempo sufficiente alla fuga di Kyogre.

Il prolungato uso delle Sfere fa in modo che Ivan e Max vengano sopraffatti dal potere dei Pokémon antichi, diventando così loro stessi ad essere posseduti e controllati dagli artefatti. Rubino e Zaffiro tentano di affrontare i due leader e recuperare le Sfere ma, nonostante ci riescano, queste non si staccano dai due uomini, entrando completamente nei loro corpi. Grazie alla forza di Kyogre e Groudon immagazzinata dentro di loro, Ivan e Max prendono tutti i presenti nell'Antro Abissale e li portano in superficie, per poi volare verso Ceneride, il luogo scelto dai Pokémon leggendari per continuare il loro conflitto secolare.

Piovischio attivata

Arrivati a destinazione, Ivan e Kyogre iniziano a lottare contro Max e Groudon e l'energia distruttiva sprigionata dagli scontri inizia ad espandersi. Grazie al potere del Meteorite e dei loro Pokémon, Rubino e Zaffiro riescono ad estrapolare le Sfere dai corpi dei due leader, ma ciò causa una gigantesca esplosione che travolge tutta Ceneride e scaraventa via i due Allenatori; questi ultimi finiscono sull'Isola Miraggio, dove apprendono che la Sfera Blu e la Sfera Rossa sono state trasferite nei loro corpi. Durante il soggiorno sull'isola, Rubino e Zaffiro si allenano con Rodolfo per poter imparare ad usare le Sfere senza perdere il controllo di loro stessi. Nello stesso momento, Adriano e Rocco sfruttano il potere di Regirock, Regice e Registeel per contenere l'energia emanata dal conflitto tra Kyogre e Groudon prima che si espanda per tutta Hoenn.

Finito l'allenamento, Rubino e Zaffiro lasciano l'Isola Miraggio e tornano a Ceneride; preoccupato che Zaffiro patisca la stessa sorte toccata a Ivan e Max, Rubino la rinchiude nel velivolo di Adriano e cede la Sfera Blu alla Magmatenente Rossella. I due usano le Sfere per controllare i Pokémon leggendari ma, a causa di interferenze esterne, Rossella viene uccisa dalle macerie cadenti della Grotta dei Tempi; prima di esalare l'ultimo respiro, la donna dice a Rubino che suo padre Norman sta arrivando con Rayquaza per porre fine alla lotta.

All'arrivo di Norman e Rayquaza, Rubino prende entrambe le Sfere e si unisce a suo padre sul dorso del Pokémon Stratosfera, grazie al quale Kyogre e Groudon vengono sconfitti. Con il termine degli scontri, Kyogre torna nell'Antro Abissale per proseguire il suo sonno.

Arco Omega Ruby & Alpha Sapphire

Ignazio rivela ad Aldo che qualcuno sta portando le Gemme nella regione di Hoenn. Nella speranza che si possa trattare dei loro leader, il desiderio di risvegliare Kyogre e Groudon s'intensifica. Manipolando Hoopa, un Pokémon misterioso in grado di teletrasportare qualsiasi cosa tramite i suoi anelli, Ivan e Aldo prelevano Kyogre e Groudon dal luogo in cui riposano; quando i due Pokémon antichi si svegliano, iniziano a dirigersi verso la zona in cui le Gemme sono state portate e, all'arrivo, scoprono che i loro possessori sono proprio Ivan e Max, che erano scomparsi dopo gli eventi di quattro anni prima.

Ivan e Max usano le Gemme per trasformare Kyogre e Groudon nelle loro forme primordiali, aumentando a dismisura il loro potere. Grazie a ciò, i due uomini sconfiggono senza problemi Rosso e Verde, che stavano tentando di prendere gli artefatti. Quando anche Rubino e Smeraldo tentano di prendere le Gemme, Kyogre e Groudon li spazzano via con un attacco combinato.

In seguito, Ivan porta Kyogre al Villaggio delle Meteore, dove insegna al Pokémon la mossa Primopulsar con lo scopo di sbarazzarsi del gigantesco meteorite che minaccia di distruggere il mondo. Finito l'allenamento, Rayquaza vede i due Pokémon antichi da un anello di Hoopa e cerca di attaccarli; mentre vola verso l'anello per teletrasportarsi, Hoopa si spaventa e lo spedisce accidentalmente in un altro anello che connesso al Percorso 120. Ivan e Max inseguono Rayquaza cercando di forzare l'accesso attraverso l'anello di Hoopa.

Arrivati al Percorso 120, i due leader decidono di testare le mosse imparate da Kyogre e Groudon su Rayquaza, ma vengono interrotti da un grande pezzo di meteorite in caduta verso di loro; per distruggerlo, Ivan, Max, Rubino e Zaffiro combinano le forze di ArcheoKyogre, ArcheoGroudon e Rayquaza in un solo attacco che, nonostante disintegri il pezzo di meteorite, provoca una pioggia di pietre che manda al tappeto i due Pokémon antichi, facendoli tornare alla loro forma normale.

Mosse usate

Kyogre Calmamente Adventures.png
Usando Calmamente
Usata per la prima volta in:
VS Kyogre & Groudon V
Usata per la prima volta in:
Omega Alpha Adventure 17
indica una mossa usata recentemente.

Groudon

Groudon
Groudon, グラードン
Max Groudon Adventures.png
Groudon
ArcheoGroudon Adventures.png
ArcheoGroudon
Debutta in
Sesso
Amorfo
Abilità
Posizione attuale
Groudon
Questo Pokémon è completamente evoluto.

Storia

Arco Rubino & Zaffiro

Il Team Magma vuole risvegliare Groudon allo scopo di espandere la terraferma della regione di Hoenn.

Dopo diversi scontri tra loro, il Team Idro e il Team Magma formano una momentanea alleanza e collaborano per poter raggiungere l'Antro Abissale, dove riposano Kyogre e Groudon. Arrivate a destinazione tramite il Sottomarino Explorer 1, entrambe le bande mettono fine alla loro tregua e si dividono per cercare le due zone in cui riposano gli antichi Pokémon. Sebbene il Team Idro, con il loro capo Ivan, riesca a trovare Kyogre e a svegliarlo prima che il Team Magma possa fare lo stesso con Groudon, Max usa le due Sfere colorate per controllare entrambi i Pokémon leggendari: grazie a ciò, il leader prosegue l'avanzata di Groudon e allo stesso tempo ferma quella di Kyogre. Lo sforzo patito nel controllare le due Sfere, però, si rivela troppo intenso per l'uomo, che così dà la Sfera Blu al Magmatenente Ottavio. Quando Ivan lo viene a sapere, spedisce il suo Idrotenente Aldo da Ottavio per prendere l'artefatto.

Quando l'Associazione Pokémon viene informata del risveglio di Kyogre e Groudon, ogni Capopalestra della regione viene incaricato di provare ad affrontare i Pokémon leggendari: a Petra, Rudi e Adriano viene affidato Groudon, ma i tre non riescono a far molto oltre ad impedirgli i movimenti con Blocco del Nosepass di Petra. I Capipalestra vengono poi ostacolati dai Tre Fuochi del Team Magma, dei quali solo uno riesce a sconfiggerli, riuscendo comunque a liberare Groudon.

Il prolungato uso delle Sfere fa in modo che Ivan e Max vengano sopraffatti dal potere dei Pokémon antichi, diventando così loro stessi ad essere posseduti e controllati dagli artefatti. Rubino e Zaffiro tentano di affrontare i due leader e recuperare le Sfere ma, nonostante ci riescano, queste non si staccano dai due uomini, entrando completamente nei loro corpi. Grazie alla forza di Kyogre e Groudon immagazzinata dentro di loro, Ivan e Max prendono tutti i presenti nell'Antro Abissale e li portano in superficie, per poi volare verso Ceneride, il luogo scelto dai Pokémon leggendari per continuare il loro conflitto secolare.

Siccità attivata

Arrivati a destinazione, Max e Groudon iniziano a lottare contro Ivan e Kyogre e l'energia distruttiva sprigionata dagli scontri inizia ad espandersi. Grazie al potere del Meteorite e dei loro Pokémon, Rubino e Zaffiro riescono ad estrapolare le Sfere dai corpi dei due leader, ma ciò causa una gigantesca esplosione che travolge tutta Ceneride e scaraventa via i due Allenatori; questi ultimi finiscono sull'Isola Miraggio, dove apprendono che la Sfera Blu e la Sfera Rossa sono state trasferite nei loro corpi. Durante il soggiorno sull'isola, Rubino e Zaffiro si allenano con Rodolfo per poter imparare ad usare le Sfere senza perdere il controllo di loro stessi. Nello stesso momento, Adriano e Rocco sfruttano il potere di Regirock, Regice e Registeel per contenere l'energia emanata dal conflitto tra Kyogre e Groudon prima che si espanda per tutta Hoenn.

Finito l'allenamento, Rubino e Zaffiro lasciano l'Isola Miraggio e tornano a Ceneride; preoccupato che Zaffiro patisca la stessa sorte toccata a Ivan e Max, Rubino la rinchiude nel velivolo di Adriano e cede la Sfera Blu alla Magmatenente Rossella. I due usano le Sfere per controllare i Pokémon leggendari ma, a causa di interferenze esterne, Rossella viene uccisa dalle macerie cadenti della Grotta dei Tempi; prima di esalare l'ultimo respiro, la donna dice a Rubino che suo padre Norman sta arrivando con Rayquaza per porre fine alla lotta.

All'arrivo di Norman e Rayquaza, Rubino prende entrambe le Sfere e si unisce a suo padre sul dorso del Pokémon Stratosfera, grazie al quale Kyogre e Groudon vengono sconfitti. Con il termine degli scontri, Groudon si reca sul Monte Camino per proseguire il suo sonno e la sua presenza in quell'area ne fa riprendere l'attività vulcanica, precedentemente fatta cessare dal Team Idro.

Arco Omega Ruby & Alpha Sapphire

Terra Estrema attivata

Ignazio rivela ad Aldo che qualcuno sta portando le Gemme nella regione di Hoenn. Nella speranza che si possa trattare dei loro leader, il desiderio di risvegliare Kyogre e Groudon s'intensifica. Manipolando Hoopa, un Pokémon misterioso in grado di teletrasportare qualsiasi cosa tramite i suoi anelli, Ivan e Aldo prelevano Kyogre e Groudon dal luogo in cui riposano; quando i due Pokémon antichi si svegliano, iniziano a dirigersi verso la zona in cui le Gemme sono state portate e, all'arrivo, scoprono che i loro possessori sono proprio Ivan e Max, che erano scomparsi dopo gli eventi di quattro anni prima.

Ivan e Max usano le Gemme per trasformare Kyogre e Groudon nelle loro forme primordiali, aumentando a dismisura il loro potere. Grazie a ciò, i due uomini sconfiggono senza problemi Rosso e Verde, che stavano tentando di prendere gli artefatti. Quando anche Rubino e Smeraldo tentano di prendere le Gemme, Kyogre e Groudon li spazzano via con un attacco combinato.

In seguito, Max porta Groudon al Villaggio delle Meteore, dove insegna al Pokémon la mossa Spade Telluriche con lo scopo di sbarazzarsi del gigantesco meteorite che minaccia di distruggere il mondo. Finito l'allenamento, Rayquaza vede i due Pokémon antichi da un anello di Hoopa e cerca di attaccarli; mentre vola verso l'anello per teletrasportarsi, Hoopa si spaventa e lo spedisce accidentalmente in un altro anello che connesso al Percorso 120. Ivan e Max inseguono Rayquaza cercando di forzare l'accesso attraverso l'anello di Hoopa.

Arrivati al Percorso 120, i due leader decidono di testare le mosse imparate da Kyogre e Groudon su Rayquaza, ma vengono interrotti da un grande pezzo di meteorite in caduta verso di loro; per distruggerlo, Ivan, Max, Rubino e Zaffiro combinano le forze di ArcheoKyogre, ArcheoGroudon e Rayquaza in un solo attacco che, nonostante disintegri il pezzo di meteorite, provoca una pioggia di pietre che manda al tappeto i due Pokémon antichi, facendoli tornare alla loro forma normale.

Mosse usate

Kyogre Groudon Rayquaza Primopulsar Spade Telluriche Ascesa del Drago Adventures.png
Usando Spade Telluriche
Da ArcheoGroudon
Usata per la prima volta in:
VS Kyogre & Groudon V
Usata per la prima volta in:
VS Kyogre & Groudon VIII
Usata per la prima volta in:
Omega Alpha Adventure 17
indica una mossa usata recentemente.

Rayquaza

Rayquaza
Rayquaza, レックウザ
Norman Rayquaza Adventures.png
Rayquaza
MegaRayquaza Adventures.png
MegaRayquaza
Debutta in
Sesso
Amorfo
Abilità
Natura
Audace
Posizione attuale
Sconosciuta
Rayquaza
Questo Pokémon è completamente evoluto.

Storia

Passato

Cinque anni prima dell'inizio dell'Arco Rubino & Zaffiro, Rayquaza era ricercato dall'Associazione Pokémon; quando venne trovato nella Torre Occulta, l'Associazione vi praticò alcune ricerche nella speranza di controllarlo e di prevenire qualsiasi disastro potesse presentarsi in caso Kyogre e Groudon si dovessero risvegliare. Dal momento che Rayquaza non era abbinato ad una Sfera corrispondente come nel caso degli altri due Pokémon antichi, l'Associazione fece creare una Sfera Verde artificiale per poterlo controllare. Prima che la Sfera potesse essere ultimata, però, un Salamence irruppe violentemente nel centro di ricerca di Fiordoropoli distruggendo tutto, ferendo gli scienziati e liberando Rayquaza. Quando Norman trovò il Salamence, realizzò che era stato ferito in un precedente scontro con suo figlio Rubino e, temendo che l'Associazione addossasse tutte le colpe al bambino, decise di tenere questa informazione nascosta per proteggerlo. L'Associazione scoprì in seguito il segreto e punì Norman annullando il suo test d'ammissione per diventare Capopalestra, ordinandogli inoltre di andare a cercare Rayquaza.

Arco Rubino & Zaffiro

Cinque anni dopo l'incidente con l'Associazione Pokémon, Norman riesce a trovare Rayquaza in cima alla Torre dei Cieli, dove il Pokémon giace dormiente. Grazie all'aiuto di Lino, l'uomo sveglia Rayquaza e si dirige con esso a Ceneride, dove si unisce a suo figlio Rubino per fermare la lotta tra Groudon e Kyogre. Grazie alla Sfera Rossa, alla Sfera Blu e al ruggito di Rayquaza, il secolare conflitto tra i due Pokémon antichi s'interrompe e questi si ritirano a proseguire il loro sonno; dopodiché, Rayquaza si sbarazza di coloro che lo stavano controllando e se ne va volando. A causa dello sforzo nel controllare il Pokémon senza una Sfera, Norman rimane molto indebolito e rivela a suo figlio la verità sui fatti accaduti cinque anni prima, per poi esalare l'ultimo respiro. Verrà più tardi riportato in vita grazie ai poteri temporali del Celebi di Rubino.

Arco Omega Ruby & Alpha Sapphire

Lyris, una Draconide desiderosa di trovare Rayquaza ed usarlo per eliminare il gigantesco meteorite che minaccia di distruggere la Terra, parte alla sua ricerca con cinque Pietrechiavi e una pergamena contenente informazioni sull'apprendimento della mossa Ascesa del Drago. Il suo scopo è quello di megaevolvere Rayquaza per poter sfruttare tutto il suo potenziale.

Dopo essersi recati a Fiordoropoli tramite gli anelli di Hoopa, Rubino e Norman trovano Rayquaza all'esterno dell'ora abbandonato centro di ricerche dove veniva tenuto in cattività. Lo vedono nutrirsi di frammenti di meteorite caduti dal cielo, che usa per potenziarsi. I due decidono allora di catturarlo controllandolo con il nucleo della Sfera Verde e di spedirlo tramite l'anello di Hoopa verso il Villaggio delle Meteore. Quando Rayquaza scorge Groudon e Kyogre nell'anello, vi si precipita furioso e Hoopa, spaventandosi, lo manda accidentalmente nel Percorso 120.

Quando Rubino convince Zaffiro a cavalcare Rayquaza con lui per fermare il meteorite, Ivan e Max arrivano e decidono di testare le nuove mosse di ArcheoGroudon e ArcheoKyogre sul Drago. Il gruppo viene interrotto da un grande pezzo di meteorite in caduta verso di loro; per distruggerlo, Rubino, Zaffiro, Ivan e Max combinano le forze dei tre Pokémon leggendari in un singolo attacco. Sebbene il pezzo di meteorite venga disintegrato, una pioggia di pietre inizia a cadere nella zona, colpendo e mandando al tappeto ArcheoGroudon e ArcheoKyogre e facendoli tornare alla loro forma normale.

Lyris arriva poco dopo e vede Rubino e Zaffiro sul dorso di Rayquaza; infastidita, sfida i due a una lotta. Percependo la presenza latente di Syril sul Noivern utilizzato per lo scontro, Rayquaza ne viene attirato. I tre si spostano in un altro posto e Lyris rivela a Rayquaza dei suoi tentativi di liberarlo ai tempi della prigionia dell'Associazione Pokémon, chiedendogli di unirsi a lei nella distruzione del meteorite. Rayquaza rifiuta la sua richiesta e la colpisce spedendola in mare, per poi dirigersi verso Ceneride.

In seguito, Rubino e Zaffiro indossano la Tuta Idro e la Tuta Magma per poter sopravvivere nello spazio; quando sono pronti, Rayquaza li afferra e li porta verso il cielo. Una volta faccia a faccia con il meteorite, Rubino e Zaffiro megaevolvono Rayquaza e gli comandano di usare Ascesa del Drago. L'attacco, insieme alle forze combinate degli alleati di Hoenn, Kanto e Johto, distrugge con successo il meteorite, disintegrandolo.

Tuttavia, dai detriti emerge uno Scudo Delta, che si apre rivelando un Deoxys, il quale attacca i tre. Dopo una dura lotta, Rubino e Zaffiro fanno colpire a Rayquaza il nucleo di Deoxys rompendolo, facendolo così fluttuare nello spazio privo di sensi. Rayquaza prende quindi i due ragazzi e li riporta sulla Terra, dove si riuniscono coi loro amici. Prima di andarsene, Rayquaza riceve da Rubino delle Pokémelle in regalo. Il ragazzo lo saluta ripensando al tempo passato col Pokémon e augurandosi che continui a proteggere il mondo.

Personalità e caratteristiche

Rayquaza è un antico Pokémon leggendario venerato dal popolo dei Draconidi, che si riferisce ad esso come "Dragon Lord". Stando a quanto afferma l'Anziana del Villaggio delle Meteore, Syril, la precedente Custode del Segreto, è stata l'unica Draconide a volare su Rayquaza prima della sua morte.

Mosse usate

Rayquaza Ascesa del Drago Adventures.png
Usando Ascesa del Drago
Usata per la prima volta in:
Omega Alpha Adventure 17
indica una mossa usata recentemente.

Vedi anche