Lino (La Grande Avventura)

da Pokémon Central Wiki, l'enciclopedia Pokémon in italiano.
Lino
Wally · ミツル
Lino Adventures.png
Lino
Maschio
Colore degli occhi
Blu
Colore dei capelli
Verdi
Provenienza
Parenti
Genitori
Linda (cugina)
Fabrizio (marito della cugina)
Round di debutto

Lino è un personaggio di supporto nella serie manga Pokémon Adventures.

Storia

Capitolo Rubino & Zaffiro

Lino debutta in VS Nuzleaf, dove viene trovato da Rubino poco dopo essere stato attaccato da dei Pokémon selvatici nel Bosco Petalo. Rubino ci fa subito amicizia e si propone di aiutarlo a catturare il suo primo Pokémon; Lino gli risponde che, in realtà, quel compito è già stato affidato ad un'altra persona, che si rivela essere Norman, Capopalestra di Petalipoli, il quale sta andando da lui proprio in quel momento. Rubino, che non vuole farsi trovare dal padre, si nasconde in un cespuglio e trascina Lino con sé. Quando Norman arriva, sconfigge un Breloom selvatico e chiede a Lino di uscire dai cespugli; il ragazzo obbedisce e gli chiede quando inizierà l'allenamento alla cattura, sentendosi però rispondere dal Capopalestra che ciò non avverrà a causa della salute cagionevole del ragazzo, della quale non era stato precedentemente informato.

Quando Norman si allontana, Rubino esce dal nascondiglio e trova Lino a terra privo di forze; l'Allenatore lo riporta a casa, dove Lino viene messo su un letto e attaccato ad un respiratore. Quando i suoi genitori ringraziano Rubino e se ne vanno, Lino realizza che devono essere stati loro a chiedere a Norman di non insegnargli a catturare i Pokémon. Rubino, notando la palese rabbia del ragazzo, gli presta più tardi la sua Ralts, Ruru, e lo porta fuori città per fargli catturare il suo primo Pokémon.

La veste per la respirazione di Lino

I due trovano un Kecleon e Lino decide di catturarlo, così si mettono ad inseguirlo; Lino manda in campo Ruru per indebolirlo e, dopo aver fallito il primo tentativo di cattura, afferma di star divertendosi molto e ringrazia Rubino per l'aiuto, dandogli il suo PokéNav a condizione che rimanga con lui un po' più a lungo. Quando il Kecleon si stanca, Lino lancia un'altra Poké Ball e cattura con successo il suo primo Pokémon, affermando che così potrà trasferirsi a Mentania senza alcun rimpianto. La sua gioia viene però interrotta quando una scossa di terremoto spacca il pezzo di terra su cui si trova Rubino, facendolo cadere in mare e separare dalla sua Ruru. Più tardi, a Mentania, Lino decide di informare gli altri dell'accaduto, ma viene fermato da Ruru, che gli fa realizzare che Rubino è ancora vivo.

Più avanti, Lino compare ad Orocea con due nuovi Pokémon, una veste per la respirazione e in compagnia di un anziano che desidera vedere l'Isola Miraggio; si scopre che è stato l'uomo a portarlo ad Orocea, in quanto la zona può migliorare nettamente la salute del giovane. Mentre salpano verso la tempesta provocata da Kyogre, Lino nota una borsa con un Treecko all'interno della sua Poké Ball, salvandolo e curandolo.

Improvvisamente, una figura misteriosa compare e gli chiede il perché della decisione di utilizzare Pugnospine per salvare Treecko, rischiando di ferirlo ulteriormente. Lino risponde che si fida dei suoi Pokémon e la figura si rivela essere Norman, che afferma di volerlo allenare come gli era stato chiesto in passato. Lino accetta l'offerta e i due volano verso la Torre dei Cieli, ovvero l'unico posto non colpito dalle violente condizioni climatiche che si stanno scatenando sulla regione di Hoenn.

Lino scala la Torre dei Cieli

Lino dà inizio al suo allenamento, consistente inizialmente nello scalare la Torre dei Cieli e raggiungere Norman, che lo aspetta di sopra. Mentre prosegue, il ragazzo si difende dai Pokémon selvatici con la sua squadra e, al cinquantesimo piano, Treecko si evolve in Grovyle. Raggiunge in seguito Norman, che si complimenta con lui e gli fa notare come ora sia in grado di respirare con più facilitò, per poi dargli il suo Flygon e proseguire con l'allenamento. Più tardi, Lino e Norman vengono visti lottare tra loro: Lino viene sconfitto, ma Norman elogia le sue abilità. Quando Lino ha un momento di sconforto derivante dal fatto che sta usando un Pokédex e dei Pokémon non suoi, il Capopalestra cerca di rasserenarlo, ma il ragazzo continua a ripetere che non dovrebbe usare cose che non gli appartengono. Norman, dopo aver appreso dal suo amico Scott che suo figlio Rubino sta lottando contro Groudon e Kyogre, rivela a Lino il vero motivo per cui si trovano alla Torre dei Cieli: trovare Rayquaza, il terzo Pokémon leggendario che si dice riposi in cima e svegliarlo.

Norman manda Lino sulla cima e il ragazzo riesce a trovare Rayquaza ricoperto da uno strato nebbioso di ozono; lo sveglia con successo grazie a Grovyle per poi cadere a terra esausto, mentre Norman porta il Pokémon leggendario in soccorso di Rubino.

Lino compare per l'ultima volta mentre scrive una lettera al Professor Birch e a Rubino circa la restituzione del Pokédex e di Ruru.

Capitolo Emerald

Lino nel Capitolo Omega Ruby & Alpha Sapphire

Lino compare brevemente quando il Professor Birch menziona il fatto che il ragazzo gli abbia riconsegnato il Pokédex dopo averlo ritrovato. Viene anche visto nei ricordi dello Sceptile di Emerald, dove salva il Pokémon quando è ancora un Treecko.

Capitolo Omega Ruby & Alpha Sapphire

Lino compare di persona come uno dei tanti cittadini di Hoenn che guardano il notiziario sul meteorite che minaccia di precipitare sulla regione e distruggere il pianeta.

Più tardi, Lino e Iperio assistono allo schianto di Zaffiro sul Percorso 120 i seguito alla sconfitta contro Lyris. Portano la ragazza nella Base Segreta di Lino e curano sia le che i suoi Pokémon. Poco dopo il risveglio di Zaffiro, Rayquaza e Rubino compaiono all'interno della Base Segreta, accidentalmente teletrasportativi da un anello di Hoopa. Rubino viene lanciato via da Rayquaza e salvato dall'Altaria di Lino; quest'ultimo affronta poi il Pokémon leggendario per cercare di domarlo, venendo fermato da Rubino che invece vuole provare a ragionarci.

In seguito, Lino e altre persone da tutta Hoenn vengono chiamati a Ceneride per aiutare a fermare il meteorite; quando il piano di difesa ha inizio, Lino e gli altri fanno attaccare all'unisono i loro Pokémon le quali forze, combinate a quella di MegaRayquaza, riescono con successo a distruggere il corpo celeste.

Personaggio

Lino è un giovane ragazzo affranto da una malattia sconosciuta (possibilmente bronchite acuta o asma, a giudicare dai sintomi) che però riesce, nel corso della serie, a migliorare la sua salute e i suoi polmoni, sebbene necessiti comunque della sua veste per la respirazione.

È un ragazzo amorevole che mette sempre gli altri prima di sé e che si fida dei suoi Pokémon. Inizialmente fragile e debole, Lino diventa molto più forte e confidente nelle sue capacità nel corso dell'avventura.

Pokémon

Questa è la lista dei Pokémon conosciuti di Lino nel manga:

In mano

Kecleon 
Lino Kecleon.png
Debutto: VS Kecleon

Kecleon è il primo Pokémon catturato da Lino. Riesce a prenderlo grazie alla guida di Rubino vicino Petalipoli. Kecleon usa la sua lunga lingua per afferrare oggetti a distanza. Ha una natura Allegra.

Le mosse conosciute di Kecleon sono Legatutto e Sgomento, mentre la sua abilità è Cambiacolore.

Cacnea → Cacturne 
Lino Cacturne.png
Debutto: VS Treecko

Cacturne viene catturato fuori campo da Lino quando è un Cacnea nel deserto del Percorso 111. Anche la sua evoluzione avviene fuori campo. Compare per la prima volta su una barca durante l'inondazione causata dal risveglio di Kyogre. Ha una natura Fiacca.

L'unica mossa conosciuta di Cacturne è Pugnospine, mentre la sua abilità è Sabbiavelo.

Flygon
Lino Flygon.png
Debutto: VS Treecko

Flygon era in origine un Pokémon appartenente a Norman; l'uomo lo dà a Lino dopo l'allenamento alla Torre dei Cieli.

Le mosse conosciute di Flygon sono Volo e Sabbiotomba, mentre la sua abilità è Levitazione.

Altaria

Lino usa per la prima volta Altaria per salvare Rubino da una caduta causata da Rayquaza.

Non si conosce alcuna mossa di Altaria.

Magnezone

Lino usa per la prima volta Magnezone durante la lotta contro Rayquaza sul Percorso 120. Riesce a tenere testa al Pokémon leggendario prima di essere interrotto da Rubino.

Le mosse conosciute di Magnezone sono Scarica e Falcecannone.

Temporanei

Ruru  (Ralts → Kirlia)  
Articolo principale: Ruru
Rara.png
Debutto: VS Cacnea

Ruru è un Pokémon di Rubino che il ragazzo presta a Lino per aiutarlo con la sua prima cattura. Finisce con Lino in seguito ad un terremoto che scaraventa il suo Allenatore in mare. Si evolve in Kirlia fuori campo durante l'allenamento di Lino alla Torre dei Cieli e rimane con il ragazzo fino a Super battaglia finale VIII, dove viene restituita a Rubino.

Treecko → Grovyle 
Articolo principale: Sceptile di Emerald
Emerald Grovyle.png
Debutto: VS Torchic

Grovyle, da Treecko, doveva essere dato inizialmente ad Emerald dal Professor Birch ma, a causa dell'inondazione causata da Kyogre, finisce in mare aperto ancora all'interno della sua Poké Ball, finendo poi in mano a Lino. Il ragazzo lo usa nella scalata della Torre dei Cieli, durante la quale il Pokémon si evolve in Grovyle. Finisce nuovamente nell'oceano a causa del risveglio di Rayquaza, non potendo più così essere restituito a Birch. Si ritrova più avanti su un'isola deserta, dove viene rapito da Guile Hideout e portato al Parco Lotta come Pokémon a nolo dell'Azienda Lotta. Viene infine preso da Emerald, colui che doveva essere il suo Allenatore effettivo, e finisce nella sua squadra.

Curiosità

  • Prima del Capitolo Omega Ruby & Alpha Sapphire, tutti i Pokémon posseduti da Lino erano di colore verde, abbinati ai suoi capelli e alla sua veste per la respirazione.
  • Nella pubblicazione su rivista del Capitolo Rubino & Zaffiro, Lino viene considerato come Pokédex holder in seguito alla sua accidentale registrazione del proprio nome nel terzo Pokédex di Birch. Questo lo rende l'unico personaggio ad essere un Pokédex holder nella versione su rivista ma non nella versione a volumi.
  • Lino era un tempo ritenuto la rappresentazione del personaggio Emerald per via del colore verde della sua squadra e del suo abbigliamento. Tuttavia, il fatto che non sia un Pokédex holder e che abbia debuttato prima del rilascio di Pokémon Smeraldo significa che non era mai stato pensato per quel ruolo.
    • Altri lo ritengono comunque uno dei personaggi principali della serie, essendo basato su un rivale dei giochi di terza generazione. Gli scrittori di Pokémon Adventures hanno però smentito queste affermazioni.

Nomi

Voci correlate