PS038

da Pokémon Central Wiki, l'enciclopedia Pokémon in italiano.
VS Nidoqueen
Long Live the Nidoqueen!?
PS038.png
VSニドクイン
VS. Nidoqueen
Info
Raccolto in
Round #
38
Round
Round precedente
Round successivo

VS Nidoqueen è il trentottesimo round della serie manga Pokémon Adventures.

Trama

Giovanni realizza rapidamente il sotterfugio dell'ultimo secondo di Rosso, che ha rilasciato il suo Aerodactyl e gli ordina di usare Iper Raggio sul Beedrill avversario, sconfiggendolo in un solo colpo e formando una foschia che ricopre il campo di lotta. Quando la foschia si dirada, Rosso è sgomento nel vedere che Giovanni è sparito e, nello stesso istante, la Palestra di Smeraldopoli inizia a tremare minacciosamente e a crollare. L'Allenatore tenta di salvare il suo Poliwrath, ma viene ferito dalle macerie in caduta e riesce a stento a fuggire prima dell'intero crollo dell'edificio.

Rialzandosi, Rosso vede un Nidoking che suppone deve aver usato Terremoto per distruggere la Palestra, mentre Giovanni si complimenta con lui per la sua abilità di averlo spinto al punto di mandare in campo un Pokémon del cui tipo egli è specializzato, rivelando così la sua squadra di Pokémon Terra. Rosso chiama a sé Aerodactyl, ma il Capopalestra lo manda al tappeto con Colpocoda di Rhyhorn, prima di ordinare a Rhydon di spedire il ragazzo in un Abisso. L'attacco lascia Rosso sospeso tra la vita e la morte e lo fa separare dalle sue Poké Ball, con Giovanni che si autoproclama il maestro leggendario dei Pokémon di tipo Terra. Rapidamente, Rosso prova in qualche modo a mandare in campo un altro Pokémon, ma Giovanni fa usare a Dugtrio Fossa per rompere il meccanismo di apertura delle Poké Ball, impedendo così al ragazzo qualsiasi altra azione.

Il Capopalestra loda l'Allenatore per il suo coraggio, ma gli rivela anche che, mentre partiva per il suo viaggio, il Team Rocket stava già controllando ogni città che visitava. Il grande piano era quello di spedire tutti i Pokémon rubati dal Team Rocket ad Azzurropoli per esperimenti e bioingegnerie, poi a Zafferanopoli per gli allenamenti alle lotte. I Pokémon venivano poi trasportati via mare da Aranciopoli all'Isola Cannella sulla M/N Anna, in quanto un trasferimento attraverso la parte nord della regione era stato reso problematico dai Capipalestra avversari, ed infine portati al Bosco Smeraldo per far risvegliare i loro istinti primordiali, creando così un esercito inarrestabile per Giovanni durante la sua presunta assenza.

Alla luce di quanto ha appreso, Rosso realizza di essere l'unico a poter fermare il piano e, inaspettatamente, Pika si fa rotolare da dentro la Poké Ball verso la sua mano, essendo l'unico Pokémon che Dugtrio non ha intrappolato. Urlando la sua determinazione a sconfiggere Giovanni e il Team Rocket, il ragazzo si precipita a sferrare il suo assalto finale, con l'uomo che lo informa di non essere in grado di ordinare un attacco a Pika prima che Nidoqueen lo infilzi con Velenospina. Tuttavia, con enorme terrore di Giovanni, il Pokémon Elettro esce dalla Poké Ball in tempo, già carico di elettricità e pronto ad attaccare. Mentre Giovanni e Nidoqueen rimangono basiti, Rosso ordina a Pika un potentissimo Fulmine che sconfigge Nidoqueen e danneggia gravemente l'uomo.

Rosso spiega di aver fatto fronte allo svantaggio di tipo di Pika facendolo caricare per l'attacco direttamente da dentro la Poké Ball, dandogli così il tempo di attaccare prima di essere colpito da Nidoqueen. Giovanni, incredulo, chiede a gran voce come sia possibile che Rosso fosse riuscito a tenere in mano una Poké Ball così carica di elettricità, ma nota subito dopo che l'Allenatore sta indossando dei guanti isolanti che aveva preso a Lt. Surge. Deplorando il fatto che la sua sconfitta sta per essere causata dalla tecnologia della sua stessa organizzazione, Giovanni sviene a causa, secondo Rosso, della percezione del dolore inflitto ai Pokémon dal Team Rocket; subito dopo, anche Rosso sviene.

Poco tempo dopo, il ragazzo si sveglia in una struttura ospedaliera, con grande sollievo di Pika e della ragazzina incontrata poco tempo prima. Quest'ultima gli racconta di averlo trovato privo di sensi vicino al Bosco Smeraldo e che i cittadini si erano avviati verso quella zona per calmare i Pokémon infuriati del posto. Quando Rosso offre il suo aiuto, la ragazzina gli svela il suo desiderio di avere un nuovo Capopalestra in sostituzione al precedente, che è scomparso dalle rovine della Palestra; Rosso accetta l'offerta e se ne va, promettendo di diventare il miglior Capopalestra di sempre.

Eventi

Debutti

Pokémon

Personaggi

Persone

Pokémon

Curiosità

  • Il titolo inglese di questo round è basato sul detto "Long live the queen!".

Errori

In altre lingue