Brav

da Pokémon Central Wiki, l'enciclopedia Pokémon in italiano.
Brav
Brav, ウォー
Poké Ball
Brav.png
Brav
Debutta in
Catturato nel luogo
Si evolve in
Sesso
Maschio
Abilità
Natura
Audace
Posizione attuale
Rufflet
Braviary
Questo Pokémon è rimasto per un numero sconosciuto di capitoli come Rufflet.

Brav è un Braviary posseduto da Nero nella serie manga Pokémon Adventures ed è il suo Pokémon iniziale. Al momento del capitolo Verità, è al livello 59 e la sua caratteristica è "Adora combattere".

Storia

Arco Nero & Bianco

Brav come Rufflet

Nero incontra Brav per la prima volta all'età di cinque anni, quando il Pokémon è ancora un Rufflet, mentre si trova nell'erba alta insieme a Komor e Belle. Rimasto sorpreso dalla forza del Pokémon, il ragazzo decide di catturarlo e ci riesce il giorno seguente grazie all'aiuto di un Munna; Nero dà a Rufflet il soprannome Brav e, qualche tempo dopo, il Pokémon si evolve in Braviary.

In Partenza, Nero usa Brav per salvare un Tepig in fuga attaccato da un Sewaddle selvatico. In seguito, Brav, Musha e Tepi sconfiggono i Pokémon del Montanaro Andy in una Lotta in Triplo; qui, inoltre, Brav aiuta a fermare un incendio causato accidentalmente dal Cottonee del Montanaro.

In Biblioteca, Brav viene usato nella Palestra di Zefiropoli contro Aloé, subentrando a Musha a seguito della mossa Boato di Stoutland. Il Pokémon, fortemente danneggiato, utilizza la stessa tattica della Capopalestra e sferra la mossa Turbine per far entrare in campo Patrat al posto di Stoutland, mettendolo K.O. con un singolo Eterelama. Quando Aloé rimanda in campo Stoutland, Brav viene sconfitto.

In Arte, Brav viene mandato in campo contro Artemisio; sconfigge facilmente il Whirlipede del Capopalestra ma viene poi battuto da Dwebble.

Brav e Nero

In Il faro, Nero affronta dei Seguaci del Team Plasma che stavano facendo del male a Victini e ordina a Brav di proteggerlo e di attaccare il Gothitelle del capogruppo. Grazie alla forza trasmessagli da Victini, Brav riesce a colpire lo sfuggente Gothitelle con un Aeroassalto, per poi dargli il colpo di grazie con Baldeali.

In Addio, Brav viene dato in prestito a Bianca per la sua sfida nel Metrò Lotta, per poi tornare da Nero in Comunicazione in vista della lotta contro Aristide, durante la quale viene quasi sconfitto dal Druddigon del Capopalestra; vince in extremis grazie alla mossa Eterelama.

In Semifinali, Nero utilizza Brav contro il Fraxure di Iris nelle semifinali della Lega Pokémon; qui, il Pokémon subisce dapprima un Codacciaio, poi viene bloccato dall'avversario mentre tenta di colpirlo con Baldeali. Questo fa scaturire l'evoluzione di Fraxure in Haxorus e costringe Nero a richiamare il Pokémon.

In Amici per la pelle, Brav sconfigge l'Unfezant di Komor dopo che entrambi utilizzano la mossa Aeroattacco; in seguito, durante la lotta contro Ghecis in L'eroe, Brav aiuta Musha a sconfiggere Cofagrigus.

Personalità e caratteristiche

Essendo il primo Pokémon di Nero, Brav è molto leale al suo Allenatore e non gli disobbedisce mai, a differenza di Musha e Costa. Entrambi condividono il sogno di trionfare alla Lega Pokémon. Brav è potente e determinato e non si arrende mai, neanche quando la situazione sembra disperata. È inoltre desideroso di aiutare coloro con i quali ha passato del tempo insieme, come quando va con Bianca al Metrò Lotta per farla diventare più forte.

Mosse usate

Brav Eterelama.png
Usando Eterelama
Usata per la prima volta in:
La prima sfida
Usata per la prima volta in:
Biblioteca
Usata per la prima volta in:
Biblioteca
Usata per la prima volta in:
Il faro
Usata per la prima volta in:
Comunicazione
Usata per la prima volta in:
Amici per la pelle
Usata per la prima volta in:
L'eroe
indica una mossa usata recentemente.

Nomi

Vedi anche

Per informazioni sulle specie di Pokémon, si vedano le pagine Rufflet e Braviary.

Presi in prestito