DP050

da Pokémon Central Wiki, l'enciclopedia Pokémon in italiano.
DP049 : La gara di doppia performance
Diamond & Pearl
DP051 : Senza pietà
DP050
Il torneo di incontri doppi
DP050.png
DP050   EP516
全員参加!タッグバトル!!
'
Prima visione
Giappone 04 Ottobre 2007
Stati Uniti 1 Febbraio 2008
Italia 1 Marzo 2008
Sigla italiana
Sigla
Sigla inglese
Sigla Diamond and Pearl
Sigla giapponese
Apertura Together
Chiusura 君のそばで ~ヒカリのテーマ~ Pop-Up Version

olmteam=Team Iguchi

Crediti
Animazione {{{olmteam}}}
Sceneggiatura 冨岡淳広 Atsuhiro Tomioka
Storyboard 山田浩之 Hiroyuki Yamada
Assistente alla regia 山田浩之 Hiroyuki Yamada
Direttori animazione 夏目久仁彦
新城真


Il torneo di incontri doppi è il 50esimo episodio della decima serie dell'Anime Pokémon. È stato trasmesso la prima volta in Giappone il 04 Ottobre 2007 con il titolo 全員参加!タッグバトル!!. In Italia viene trasmesso il 1° Marzo 2008.

Trama

Ani201OWPE.png Attenzione: spoiler! Questa sezione contiene rivelazioni sulla trama dell'episodio. Ani201OWPE.png

Ash, Lucinda e Brock si trovano al cenrto Pokémon di Cuoripoli. Ash ad insaputa di Lucinda l'ha iscritta al torneo di lotta in doppio che si terrà a Cuoripoli su consiglio di Zoey. Lucinda un po' perprlessa all'inizio poi si lascia convincere e accetta la sfida con un grande entusiasmo.
Il giorno dopo, Ash e i suoi amici si trovano nell'Arena. L'evento è veramente vasto che Brock commenta che sembra quasi un evento della Lega Pokémon. Il sindaco di Cuoripoli presenta e conduce l'evento. Intanto Jessie, James e Meowth aiutati da Mime Jr. e Wobbuffet vendono panini, bibite e souvenir sulle scalinate dell'arena.
Il sindaco spiega che a breve sul tabbellone alle sue spalle appariranno i numeri associati ad ogni allenatore. I numeri apprariranno in coppia e quindi si andrà a selezionare a caso il compagno per tutto il torneo di ogni allenatore. Il sindaco preme un enorme pulsante rosso e sul tabbellone appaiono i numeri con le accoppiate. I giocatori si mettono alla ricerca del proprio compagno. Lucinda trova il suo un allenatore con un aspetto un po' spettrale di nome Conway con uno Slowking al suo fianco. Dopo le presentazioni si sente in lontananza la voce di Brock che entusiasta del fatto che il suo compagno di lotta sia una ragazza. Il suo nome è Holly con il suo Pokémon Wingull. Brock come al solito le fa la corte e il suo Croagunk è pronto con la Velenpuntura, ma la scena viene fermata dalle parole di Holly alla quale non interessano i ragazzi più giovani di lei. Intanto Ash è alla ricerca del suo compagno che destino ha voluto fosse proprio Paul. Dopo i soliti commenti di Paul e le sgradevolezze del suo Elekid, il sindaco annuncia che il premio del concorso sono due Calmanella. Intanto James inizia a sognare che con la calmanella potrebbe diventare il pifferaio magico di tutti i Pokémon.
Le gare avranno inizio nel pomeriggio per dare la possibilità alle coppie di conoscersi e fare pratica.
La prima lotta vede scendere in campo Lucinda con Piplup e Conway con Slowking contro due allenatori sconosciuti che hanno un Scyther e un Koffing. Conway spiega a Lucinda di occuparsi dell'attacco e di lasciare la difesa a lui e al suo Slowking. Scyther usa Ventagliente e Koffing Fangobomba. L'attacco Bollaraggio di Piplup ferma il ventagliente, mentre Slowking usa Salvaguardia per fermare l'attacco di Koffing e proteggere Piplup. Koffing riparte con Fulmine, ma Slowking risponde con Protezione annullando l'attacco nemico. Scyther parte con l'attacco Forbice X e Piplup usa Beccata colpendolo in piena testa. Scyther è KO. Il Vortexpalla di Koffing viene fermato dall'attacco Psichico di Slowking, che infine lo scaglia a terra mandandolo KO.
Intanto continuano i battibecchi fra Ash e Paul. Lucinda li riprende spiegando loro lo scopo della competizione a cui si erano iscritti.
Wingull e Sudowoodo di Holly e Brock si scontrano con Yanma e Bagon. Wingull usa Bora e Yanma usa Alacciaio. Brock fa notare a Holly che Yanma è più veloce di Wingull, infatti Wingull viene colpito in pieno e sta per cadere. Bagon parte con l'attacco Bottintesta su Wingull in caduta, ma viene fermato da Sdoppiatore di Sudowoodo. I due allenatori avversarsi non sono molto in sintonia e iniziano a litigare fra di loro. Wingull usa di nuovo Bora che rallenta Yanma e Bagon il quale contrattacca con Dragospiro fermato dall'attacco Flagello di Sudowoodo. Intanto Wingull si scaglia su Yanma con Aeroassalto. Bagon e Yanma non sono più in grado di combattere.
Ash è nel gruppo H, l'ultimo gruppo. Al suo turno di lotta Pikachu si trova a fianco di Chimchar e devono contrapporsi a Rhydon e Magmar. Il superfulmine di Pikachu diretto verso Magmar viene assorbito dal corno di Rhydorn che contrattacca con Megacorno colpendo in pieno Pikachu. Brock spiega che l'abilità di Rhydorn è Parafulmine che gli consente di attirare verso di sé tutti gli attacchi elettrici neutralizzandone gli effetti. Magmar usa Lavasbuffo, Paul ordina a Chimchar di saltare nelle fiamme, mentre Pikachu evita l'attacco. Chimchar si carica del calore di Lavasbuffo e usa un Lanciafiamme potenziato verso Rhydorn che non sortisce effetto. Rhydorn risponde con Martelpugno colpendolo in pieno. La carica avventata di Rhydorn su Chimchar viene fermata dal Codacciaio di Pikachu. Magmar usa protezione e Rhydorn usa Surf. Paul ordina un attacco Ruotafuoco per contrastare Surf. Ash interviene dicendogli di fermarsi, stessa cosa fa Pikachu con Chimchar, ma senza effetto positivo. Ash, ricordando Zoey, chiede a Pikachu di ruotare e usare Codacciaio. L'attacco taglia l'onda del surf e colpisce Rhydon che finisce KO. Magmar usa Fuocopugno a cui si contrappone l'attacco Locomovolt di Pikachu, intanto Chimchar usa Fossa. Pikachu e Magmar sono bloccati dai loro attacchi al centro del campo, Chimchar spunta sotto di loro e colpisce in pieno Magmar che cade KO. Brock, Lucinda e Conway sono daccordo sul fatto che la lotta è stata un successo per le fantastiche mosse separate e non per l'ottimo lavoro di squadra.

Personaggi

Umani

Pokémon

Pokémon di altri allenatori

Pokémon della fantasia di James

Eventi


DP049 : La gara di doppia performance
Diamond & Pearl
DP051 : Senza pietà