Nuzlocke Challenge

da Pokémon Central Wiki, l'enciclopedia Pokémon in italiano.
Snorlite.png
L'oggetto di questo articolo non ha un nome ufficiale. Il termine è stato scelto per trattare in maniera approfondita l'argomento in questione.
"Rendiamo questa partita di Rubino più interessante..."

La Nuzlocke Challenge è un insieme di regole volte a creare un livello superiore di difficoltà nei giochi Pokémon. Molti sfidanti ritengono che le regole abbiano anche lo scopo di incoraggiare il giocatore ad usare Pokémon che normalmente non userebbe e avere legami più stretti con tutti quelli che cattura. Le regole non sono all'interno del gioco, ma sono auto-imposte dal giocatore stesso, e quindi soggette a variazioni.

Il nome della sfida proviene dalla serie a fumetti omonima, nella quale è presente un Nuzleaf assomigliante a John Locke con il ruolo di personaggio comico.

Regole

Le regole Nuzlocke più basilari sono:

  • Ogni Pokémon che sviene è considerato morto e deve essere liberato o depositato permanentemente nel Sistema Memoria Pokémon.
  • Il giocatore può catturare solo il primo Pokémon incontrato in una zona e nessun altro. Se il primo Pokémon sviene o fugge, non c'è una seconda chance. Se il primo incontro è una Lotta in Doppio (per esempio nell'Erba scura), il giocatore può scegliere quale dei due Pokémon catturare.
  • Anche se non è una regola precisa, il consenso generale è di assegnare un soprannome ai propri Pokémon per formare dei legami affettivi.
  • Un incontro perso (anche se rimangono Pokémon nel PC) viene considerato "game over".
  • Altra regola sottintesa è il divieto di utilizzare Pokémon che il giocatore non ha catturato di persona, escludendo quindi scambi (in-game e non), doni segreti, etc... La possibilità di scambiare due volte di fila un Pokémon per farlo evolvere (per esempio Graveler) ricade tra le regole opzionali. Come mostrate in questa vignetta, è anche possibile utilizzare i Pokémon che vengono regalati al giocatore dai personaggi non giocanti.
  • Ultima regola sottintesa è il divieto assoluto di riavviare il gioco senza salvare quando qualcosa va storto. Chiaramente questo renderebbe quasi completamente inutili tutte le altre regole.

Regole opzionali

Anche se le regole precedenti sono presenti in ogni Nuzlocke Challenge, molti sfidanti ricorrono spesso a regole opzionali per aumentare o diminuire la difficoltà del gioco. Tra queste vi sono anche (ma non solo) le seguenti:

  • Il Pokémon iniziale del giocatore dipende dal suo Numero ID allenatore: se questo finisce con 1-3 deve scegliere il tipo Erba, 4-6 il tipo Fuoco, 7-9 il tipo Acqua, 0 la scelta viene lasciata al giocatore.
  • Clausola della specie: modificare la regola del primo incontro evitando che il giocatore debba catturare un Pokémon che ha già catturato. Generalmente questo significa che il giocatore può continuare ad affrontare Pokémon selvatici finché non ne trova una che non ha ancora catturato, che diventa il primo incontro del percorso.
    • Alternativamente, si può aggiungere un limite al numero di volte in cui si può attivare la clausola della specie in ogni percorso: se il giocatore supera questo numero senza aver trovato un nuovo Pokémon, non può catturare nessun Pokémon in quell'area (oppure può catturare l'ultimo Pokémon incontrato anche se ha già un altro esemplare della stessa specie).
  • Solitamente, la regola del primo incontro in ogni area non viene considerata finché il giocatore non ha ottenuto le Poké Ball e la possibilità di catturare altri Pokémon. Similarmente, la regola di liberare ogni Pokémon K.O. non viene considerata in quei giochi in cui il primo scontro con il rivale avviene subito dopo aver ottenuto il Pokémon iniziale.
  • Un incontro perso non comporta il game over se sono presenti altri Pokémon nel box.
  • Usare lo stesso numero di Pokémon dell'avversario contro il rivale e i Capipalestra.
  • Andare nel menù "Opzioni" e impostare lo stile di lotta "fisso", in modo che quando un Pokémon avversario è K.O. non sia possibile sostituire il proprio.
  • Dopo che il primo Pokémon selvatico è stato catturato, il Pokémon iniziale deve essere liberato.
  • Non usare pozioni o strumenti curativi sui Pokémon ma affidarli solo ai Centri Pokémon per curarli o viceversa.
  • Limitare il numero delle visite ai Centri Pokémon ad un numero fissato per città.
  • Vietare l'uso degli strumenti tenuti.
  • Limitare il numero delle Poké Ball acquistabili al PokéMarket.
  • Vietare l'uso delle Master Ball.
  • Il giocatore non può far evolvere i Pokémon catturati, ma i Pokémon evoluti possono essere catturati.
  • Attivare la Modalità Ostacolo in Pokémon Nero 2 e Bianco 2.
  • Non catturare/utilizzare Pokémon leggendari.
  • Come regola di pietà, concedere da una a tre "seconde chance" ai primi Pokémon "morti", "riportandoli in vita". In alternativa si può concedere questo privilegio solamente ai Pokémon che sono finiti KO a causa di mosse come Esplosione.
  • Come altra regola di pietà, i Capipalestra funzionano da "checkpoint": in caso di sconfitta, si può ricominciare dall'ultima medaglia conquistata.
  • Nel caso in cui si incontri un Pokémon cromatico, lo si può catturare anche se non è il primo dell'area e non si è obbligati a rilasciarlo se è esausto. Questa viene solitamente chiamata "clausola Shiny".
  • Se il giocatore non ha nessun Pokémon che può usare una determinata MN fuori dalla lotta, indispensabile per proseguire, può catturare un Pokémon che la sa usare. Comunque, quel Pokémon non può mai essere usato in battaglia, e va liberato appena se ne incontra uno che possa usare quella MN con le regole tradizionali.
  • Modificare la regola del primo incontro per la Zona Safari, solitamente catturando il primo Pokémon di un'area, oppure permettendo di riprovare finché non si riesce a catturare un Pokémon nell'intera Zona Safari.
  • Vietare l'uso dei Pokémon Market.
  • Vietare la Fuga.
  • Impostare un livello massimo basato sul livello del Pokémon di livello più alto del successivo Capopalestra/del Campione. Cosa accade ai Pokémon che superano il livello massimo prima di aver sconfitto il Capopalestra/il Campione, lo decide il giocatore.
  • Vietare completamente le Poké Ball. I Pokémon ottenuti dal giocatore devono provenire da personaggi non giocanti o da uova.
  • Vietare l'uso della Pensione per allenare i Pokémon o per fare delle uova.
  • Vietare il Condiv. Esp..
  • Vietare l'utilizzo di certe caratteristiche che rendono il gioco più facile, come il Poké io&te, il NaviDex o il Super Allenamento Virtuale.
  • Vietare l'utilizzo di risorse online.

Varianti

In molti hanno creato una personale variante della Nuzlocke, aggiungendo alcune regole o modificandone altre per cambiare la sfida in base alle proprie preferenze. Nonostante questo, per essere considerata una Nuzlocke Challenge deve seguire tutte le regole base. Di seguito sono elencati alcuni esempi famosi.

Chesslocke

In questa variante ispirata agli scacchi (chess in inglese) si possono catturare al massimo 16 Pokémon, ognuno dei quali avrà un ruolo determinato al momento della cattura.

  • Il Re è sempre il Pokémon iniziale. Non può essere depositato al box, se va KO la sfida fallisce.
  • La Regina deve essere femmina ed appartenere allo stesso gruppo uova del Re.
  • L'Alfiere in ogni momento deve conoscere al massimo due mosse che arrecano danno.
  • Il Cavallo non può utilizzare mosse con potenza superiore a 60 (escluso lo STAB).
  • La Torre non può usare mosse d'attacco con effetti secondari, mentre sono ammesse le mosse di stato. Per esempio è possibile utilizzare Forbice X e Millebave ma non Ronzio.
  • Il Pedone deve avere il totale delle statistiche base non superiore a 450, essere alla base della propria linea evolutiva e conoscere una sola mossa d'attacco, con potenza non superiore a 80 (escluso lo STAB). Fintanto che rimane Pedone non può esser fatto evolvere; se vince da solo una battaglia importante (contro un Capopalestra, un Superquattro o il Campione) può salire di grado ed assumere uno degli altri ruoli (può diventare Regina solo se questa è morta).

Monolocke

Oltre alle regole della Nuzlocke è anche necessario che tutti i Pokémon del proprio team condividano un determinato tipo. Di conseguenza, in ogni area è possibile catturare solo il primo Pokémon idoneo.

Sololocke

In questa variante bisogna scegliere un solo Pokémon da utilizzare per tutta la partita: se va KO la sfida è da considerarsi fallita. È possibile catturare altri Pokémon per insegnare loro mosse MN, ma essi non potranno essere usati in battaglia.

Wedlocke

Nella Wedlocke i Pokémon della squadra del giocatore formano delle coppie, ciascuna delle quali dura fino a quando uno dei due membri muore ed è soggetta ad alcuni vincoli. Oltre alle regole della Nuzlocke classica vengono applicate queste restrizioni:

  • Quando si hanno 1, 3 o 5 Pokémon (cioè quando una coppia ha ancora un solo membro) si può catturare solamente un Pokémon del sesso opposto rispetto all'ultimo in squadra.
  • Non si possono utilizzare Pokémon asessuati o con l'abilità Indifferenza.
  • Non si possono depositare Pokémon nel box. È possibile solo ritirarli quando uno o più dei propri Pokémon sono esausti.
  • Nelle lotte in singolo un Pokémon può essere sostituito solo dal suo compagno.
  • Se un Pokémon muore il suo compagno deve immediatamente scendere in campo per vendicarlo, anche se ha alte probabilità di finire KO pure lui.
  • Nelle lotte in doppio bisogna mandare in campo i due membri di una coppia a lottare assieme.
  • Quando un solo membro di una coppia è esausto ci sono due possibilità per quello ancora in vita:
    • Rimane al box a piangere il compagno morto.
    • Resta in squadra e riceve immediatamente un nuovo compagno compatibile dal box, se ce ne sono; altrimenti resterà solo fino alla prossima cattura.

In alternativa, è possibile decidere che i Pokémon in squadra debbano formare una coppia eterosessuale, una omosessuale maschile ed una femminile, o anche una di asessuati.

Wonderlocke

Questa sfida è realizzabile solamente nelle ultime generazioni, poiché ogni volta che si ottiene un Pokémon bisognerà sostituirlo con un altro tramite Scambio Prodigioso (wonder trade in inglese, da cui il nome). Ciò rende la partita piuttosto imprevedibile, visto che potrebbero capitare Pokémon potenti o Pokémon deboli in maniera casuale.

Curiosità

Collegamenti esterni