Aiuto:Colori

da Pokémon Central Wiki, l'enciclopedia Pokémon in italiano.

Molto spesso si desidera che una parte della pagina sia di un colore diverso dal normale (per esempio testo non nero o sfondo non bianco). Per fare questo bisogna scegliere di che colore farla apparire, e in quasi tutti i casi il colore deve rappresentare un qualche elemento del franchise Pokémon. A questi sono associati dei colori standard su Pokémon Central Wiki, e il modo più semplice e caldamente consigliato per richiamare questi colori è l'utilizzo del modulo:Colore.

Breve introduzione ai colori in CSS

Nelle pagine internet il modo di indicare i colori è con sei cifre esadecimali, ovvero una cosa tipo 9FC1E7, che per brevità viene chiamato colore esadecimale o semplicemente esadecimale . Scrivendo queste sei cifre il browser le interpreta come un certo colore e lo assegna all'oggetto in questione. Il modulo colore quando inserito in una pagina alla fine viene trasformato in un esadecimale, perciò è possibile usarlo ogni volta che la sintassi richiede un colore (per esempio per indicare il valore delle proprietà CSS background-color o color).

A volte un template richiede come parametro un esadecimale (che andrà poi a utilizzare al suo interno per dare il colore allo sfondo, al testo o a qualcos'altro). In tutti questi casi, invece di scrivere direttamente le sei cifre è possibile utilizzare una chiamata al modulo colore.

Gli esadecimali sono case insensitive, ovvero non importa se le lettere vengono scritte maiuscole o minuscole. Quindi 9FC1E7 è lo stesso esadecimale di 9fc1e7. Per convenzione si preferisce comunque scrivere gli esadecimali con le lettere maiuscole.

Utilizzo del modulo colore

Per utilizzare il modulo colore basta scrivere {{#invoke: colore | nomecolore | variante}}, dove:

  • nomecolore è il nome del colore
  • variante può essere light, normale o dark e restituisce una versione normale, più chiara o più scura del colore. Se la variante è normale si può omettere, scrivendo solo {{#invoke: colore | nomecolore}}

Per esempio la chiamata {{#invoke: colore | pcwiki}} diventa 7CBAFF.

Il modulo colore dovrebbe essere usato sempre al posto di un esadecimale, tranne in due casi. Se il colore che si vuole inserire è il bianco o il nero si possono utilizzare i corrispondenti esadecimali, ovvero FFFFFF per il bianco e 000000 per il nero; questi due esadecimali si possono anche trovare in forma accorciata, ovvero FFF e 000. Nella maggior parte dei casi però è possibile utilizzare le classi white-bg (per lo sfondo bianco), black-text e white-text (per il testo nero e bianco rispettivamente).

Template colore

Può succedere di trovare una scrittura leggermente diversa da quella precedentemente indicata, senza #invoke, per esempio {{colore unima}} o {{colore fuoco dark}}: si tratta dei vecchi template colore, utilizzati agli albori di Pokémon Central Wiki e poi sostituiti dal modulo colore che è decisamente migliore per una serie di motivi tecnici. Non è indispensabile sostituirli al più presto nelle pagine in cui sono ancora presenti (anche perché si tratta di pagine non aggiornate da anni e quindi i problemi principali sono altri), l'importante è non utilizzarli nelle pagine nuove: Bulbapedia li usa ancora perché non ha il modulo colore, quindi se si copia una pagina di Bulba con l'intenzione di tradurla bisogna avere l'accortezza di sostituire i loro template colore con il modulo colore.

Elenco dei colori

L'elenco completo dei colori si può trovare nella pagina apposita.

Si può consultare anche la pagina del modulo stesso per controllare gli alias dei vari colori: un alias è sostanzialmente un nome alternativo che può essere utilizzato per richiamare lo stesso colore scrivendo un termine diverso (è molto utile nei template). Ecco un esempio per chiarire il tutto:

c.unima = function(frame) return _colore(frame.args[1] or 'normale', '00A2FF', 'A3DDFF', '0057CD') end
c.Unima, c.unova, c.Unova = c.unima, c.unima, c.unima

Le righe che iniziano con c.qualcosa = function(frame) ... definiscono gli esadecimali che vanno a comporre le 3 varianti del colore in questione (in questo caso il colore unima). Le righe come la seconda invece elencano gli alias che possono essere utilizzati per richiamare un altro colore esistente. In altre parole, {{#invoke: colore | Unima }}, {{#invoke: colore | unova }}, {{#invoke: colore | Unova }} funzionano esattamente come {{#invoke: colore | unima }}, e lo stesso discorso vale per {{#invoke: colore | Unima | light }}, {{#invoke: colore | Unima | dark }}, etc.

Non tutti gli alias di un colore sono elencati immediatamente sotto al colore stesso: per esempio diversi colori chiamati zona_qualcosa sono in realtà alias di altri colori, ma vengono comunque elencati nella sezione con i colori delle zone. Ad esempio zona_fuoco è un alias di fuoco, mentre zona_serpe è un alias di serpe.