Pokémon Pocket Monsters

da Pokémon Central Wiki, l'enciclopedia Pokémon in italiano.
Cover del Volume 1

Pokémon Pocket Monsters è un manga shōnen basato sui giochi Pokémon di Kosaku Anakubo. Si tratta del primo vero manga dei Pokémon. Il protagonista è un allenatore chiamato Red insieme ad il suo rude Clefairy. Ha avuto quattro sequel: Pokémon Ruby-Sapphire, che si svolge ad Hoenn, Pocket Monsters DP, che si svolge a Sinnoh, Pocket Monsters HGSS, che si svolge a Johto e Pocket Monsters BW, che si svolge ad Unima.

Pocket Monsters è stato serializzato su CoroCoro magazine. Inclusi i sequel, è il secondo manga più duraduro serializzato suCoroCoro. È anche il manga Pokémon più longevo se si considera la data d'inizio.

La serie diverge su alcuni punti dal canone dei giochi e dell'anime: molti Pokémon possono parlare la lingua umana e animali normale (come uccelli e pesci) appaiono assieme ai Pokémon. L'evoluzione è molto diversa in Pokémon Pocket Monsters: Pokémon possono evolvere in qualsiasi momento, e sono anche in gradi di devolvere. Il Charmander di Green sembra essere in grado di saltare lo stadio evolutivo di Charmeleon ed evolversi direttamente in Charizard.

Red, il suo Clefairy e il suo Pikachu fanno un cameo nell'episodio dell'anime Cinema per tutti!. Sono gli unici personaggi di un qualcunque manga ad aver fatto un'apparizione nell'anime.

Traduzione inglese

Pokémon Pocket Monsters è stato tradotto in inglese da Chuang Yi in Singapore, come il suo primo sequel, Pokémon Ruby-Sapphire. Questa traduzione è fuori stampa ora, nonostante sia ancora nell'elenco del sito web di Chuang Yi.

Chuang Yi aveva annunciato di aver pianificato un rilascio in America del Nord sul finire degli anni 1990; tuttavia, questo non è mai successo. La serie e i sequel non sono mai stati tradotti in inglese da VIZ Media nelle regioni dell'Ovest. C'è molta speculazione da parte dei fan sul perché questo manga sia abbastanza popolare in Giappone. Alcuni pensano sia perché lo stile è molto diverso (molti dei Pokémon possono essere difficili da riconoscere) altre invece dicono perché alla fine del secondo capitale sia possibile vedere i genitali di Red e del suo Clefairy.

Traduzioni internazionali

Pokémon Pocket Monsters (神奇寶貝) è stato tradotto in Taiwan da Ching Win Publishing Group. È stato tradotto da un'altra società nella Cina continentale con il titolo di 神奇宝贝.

Pokémon Pocket Monsters è stato tradotto in Indonesiano da Elex Media Komputindo dal 2001. Non è noto se i nomi dei Pokémon erano localizzati in indonesiano, visto che la corruzione dei nomi inglesi era molto presente nel doppiaggio dell'anime all'epoca. dopo il volume 12 rilasciato nell'aprile del 2003, il manga non è stato continuato per anni fino agli ultimi due volumi, che segnano la fine della serie nell'aprile del 2010.

Vedi anche

Collegamenti esterni