Satoshi Tajiri

da Pokémon Central Wiki, l'enciclopedia Pokémon in italiano.
Satoshi Tajiri con in mano un Nintendo DS Lite bianco

Satoshi Tajiri (nato il 28 agosto 1965) è il creatore dei Pokémon. Attualmente, sta lavorando come CEO alla Game Freak.

Primi anni di vita

Satoshi Tajiri è nato a Machida, Tokyo. Suo padre era un venditore presso una concessionaria Nissan e sua madre si prendeva cura di lui a casa. Amava esplorare la vita all'aperto ed era particolarmente affascinato agli insetti: amava collezionarli; li cacciava negli stagni, prati e boschi. Aveva un tale interesse nel raccogliere e studiare gli insetti che si guadagnò il soprannome di "Dr. Bug" tra i suoi coetanei.

Alla fine del 1970, i campi e i laghetti che Tajiri aveva amato erano stati rimpiazzati da condomini e centri commerciali. In questo momento, la passione per gli insetti Tajiri si trasferisce a videogiochi e portici.

Game Freak

Nel 1981, quando aveva sedici anni di età, Tajiri ha vinto un concorso sponsorizzato dalla Nintendo per un concetto di game design. Un anno dopo, nel 1982, Tajiri e i suoi amici formarono una rivista di gioco con il nome di Game Freak. Un amico e collaboratore della Game Freak era Ken Sugimori, che sarebbe poi diventato l'illustratore e il designer di tutte le immagini dei Pokémon, così come i personaggi umani e altri aspetti dei giochi. Nel corso degli anni 80, la rivista Game Freak ha avuto vendite modeste e divenne molto popolare. Originariamente la rivista è stata scritta a mano, ma con la crescita di popolarità Tajiri ha iniziato a stamparlo professionalmente.

Nel 1989, Tajiri ha pubblicato il suo primo gioco, Quinty (Mendel Palace in Nord America). Due anni più tardi, ha fondato ufficialmente l'attuale società Game Freak. Tajiri ha continuato a sviluppare molti giochi per le aziende come Nintendo e Sega.

Pokémon

Tajiri nel 1999

Nei primi anni 90, quando Tajiri vide per la prima volta due bambini che giocano insieme con i Game Boy utilizzando il cavo di collegamento, ha immaginato insetti che strisciano lungo il cavo tra i due sistemi. Mentre pensava alle capacità del cavo di collegamento, nasceva la sua idea di Pokémon. Voleva dare ai bambini la possibilità di cacciare creature come faceva lui da bambino.

Ha lanciato quindi l'idea di Pokémon per Nintendo e gli è stato dato un finanziamento iniziale. Tajiri passò i successivi sei anni di lavoro sui Pokémon. Shigeru Miyamoto, l'uomo dietro Mario, The Legend of Zelda e Donkey Kong, è stato assegnato a contribuire allo sviluppo delle prime versioni dei mostri tascabili, Pokémon Rosso e Verde. Durante questo tempo Tajiri ha ammirato Miyamoto come mentore. Come tributo a Miyamoto e Tajiri, il protagonista dei giochi e il suo rivale hanno "Satoshi" e "Shigeru" tra i loro nomi predefiniti, mentre il personaggio principale dell'anime, Ash Ketchum, e il suo primo rivale, Gary Oak, sono lo stesso nome, rispettivamente.

Dopo sei anni di sviluppo, le versioni di Pokémon Rosso e Verde sono state completate. Anche se l'hardware del Game Boy stava diventando obsoleto, il gioco ha continuato a crescere costantemente di popolarità, perché i bambini più piccoli non potevano permettersi nuovissimi giochi per console e si "buttarono" sui giochi economici per Game Boy.

Il successo dei Pokémon ha portato a vari manga, un anime, e seguiti di Pokémon diversi e giochi spin-off.

Curiosità

  • A Tajiri è stata diagnosticata la Sindrome di Asperger. Egli ha confermato questa diagnosi, ma non ne ha parlato pubblicamente.
  • Il protagonista dell'anime, Ash Ketchum (in giapponese Satoshi), è ispirato a Tajiri stesso, come Tracey Sketchit (in giapponese Kenji) per Ken Sugimori, un grande amico di Satoshi Tajiri.
  • Egli afferma che il primo Pokémon disegnato da lui è stato Rhyhorn mentre il suo preferito è Poliwhirl.