Corona del Mare

da Pokémon Central Wiki, l'enciclopedia Pokémon in italiano.
La Corona del Mare

La Corona del Mare è uno strumento di grande valore che risiede a Samaya. Le sue fondamenta consistono in una larga pietra a forma di torta a strati, con diversi cristalli azzurri conficcati al suo interno che possono essere rimossi. È protetta da una porta sigillata che può essere aperta solo con il marchio del Popolo dell'Acqua. Si dice sia il punto d'incontra tra il Popolo dell'Acqua ed i Pokémon Acqua e che, chiunque la indossi, diventi il "Re del Mare".

La Corona del Mare è un misterioso pezzo di tecnologia che ha molte funzioni: possiede una sorta di "Motore" che fa muovere il tempio sui fondali marini, emette delle Bolle di Contenimento che riflettono la luce dall'esterno (rendendolo invisibile a meno che non sia esposto al chiaro di luna rosso), mantiene un'atmosfera respirabile al suo interno, e controlla e stabilizza la quantità massima di acqua in entrata nel sistema dell'acquedotto.

Ash circondato da un'aura gialla
Durante gli eventi di Pokémon Ranger e il Tempio dei Mari, Phantom, rimuovendo uno dei Cristalli che funge da fonte energetica, compromette le Bolle di Contenimento, permettendo all'oceano di penetrare nel tempio in modo incontrollabile. Immediatamente si blocca, iniziando a perdere spinta ed ad affondare. Fortunatamente, con l'aiuto di Jackie, Ash e Vera, i gioielli vengono reinseriti nella Corona, ripristinando tutti i sistemi e salvando il Tempio del Mare da una irreversibile distruzione.

Ash diventa il "Re del Mare" riparando la Corona del Mare. Il ragazzo viene quindi circondato da un'aura gialla, che gli da l'abilità di respirare sott'acqua e di nuotare rapidamente. Questo potere viene anche condiviso con le persone a lui vicine.